Condividi su

Articoli - Archivio

24/04/2013
DISTRIBUZIONE SU OGNI STRADA

OVERGOM

Con 35 anni di storia alle spalle, il grossista piemontese fornisce in esclusiva importanti marchi premium, tra cui l’americana Cooper Tires, plurivincitrice di importanti appuntamenti agonistici nel mondo dell’off-road

Alberto Righi

È UN'EVOLUZIONE crescente, accompagnata dal passo del mercato, quella che da grossista regionale di pneumatici per i rivenditori locali ha portato la piemontese Overgom su dimensioni sempre più importanti. Costituita nel 1977 a circoscritto supporto dei gommisti per il nordovest del paese, nel tempo il direttivo Overgom ha saputo interpretare l’evoluzione del marketing, in quegli anni molto vivace e, in progressione, sempre più affollato di nuovi player, utenti e servizi. Giungendo ai giorni nostri tra le realtà primarie nella commercializzazione dei pneumatici, dai brand più affermati a quelli emergenti, servendo capillarmente mediante una rete costituita da nove centri di distribuzione l’intero territorio nazionale, i mercati europei ed extracontinentali. Dalla sede di Torino, strategicamente collegata alla base dell’Europa, un collaudato organico di 150 addetti e una rete commerciale che conta oltre 70 agenti, è in grado di raggiungere attualmente più di 7.000 clienti rivenditori.
La strategia per soddisfare le mutevoli esigenze globali, è rappresentata da un’ampia offerta di prodotti trasversali, sia in ambito automobilistico – con i modelli più piccoli da 12 pollici fino a quelli destinati alle vetture più performanti – che negli altri settori motoristici, la cui mobilità è strettamente collegata alla gomma, come moto e scooter, mezzi industriali, bus, movimento terra e agricoltura, mediante la gestione dei principali marchi e di seconda e terza fascia, rappresentandone in esclusiva nazionale un interessante portafoglio.


Canali correnti

Le avanzate strategie commerciali di Overgom (www.overgom.com) non prescindono dagli strumenti più evoluti, affidati innanzitutto a un portale web B2B innovativo, di supporto alla clientela, da cui è possibile tenersi informati sugli impianti di primo equipaggiamento, verificare la disponibilità 24/24, eseguire ordinativi online, controllare le consegne e accedere ai numerosi servizi accessori, tra cui i listini e i vari aspetti amministrativi. La fidelizzazione all’azienda si estende anche mediante il nuovo network di affiliazione myGOM e la promozione e gestione diretta di tutti i principali programmi di franchising  presenti sul territorio italiano, come Fsc Network-Starclub, PneusExpert, Hankook Masters, Area Bridgestone, Pirelli R6, Lassa Point, GD Dealer e Marshal Platinum Club, che comprendono oggi circa 600 clienti affiliati.
L’elevata capacità di stoccaggio, con circa 500.000 pneumatici sempre disponibili, per un totale di 20.000 codici prodotto a magazzino, consente immediata reperibilità e pronta consegna, pianificando le richieste real time per ridurre i tempi d’attesa. Il deposito principale situato a Santena, vicino a Torino, assieme ad altri otto disseminati in tutta Italia, Sardegna compresa, concorrono a ramificare la disponibilità immediata della più ampia rappresentanza possibile, offrendo un servizio di consegne molto veloce e con standard qualitativi elevati sull’intero territorio nazionale. Questo assicura ai clienti un rapido accesso alle scorte di magazzino, ridimensionando la necessità di un proprio stoccaggio, grazie alla capillarità del sistema distributivo che rappresenta una delle voci di maggiore soddisfazione per le esigenze degli utenti finali.


Gamma molto ampia

Contrastare la ristagnazione di un mercato fiaccato dalla crisi dell’automobile è l’aspetto primario di una strategia basata sì sull’immediato, ma lungimirante nelle aspettative. Che nell’ambito del marketing significa curare minuziosamente quelle potenziali sacche di clientela fino a oggi solo sfiorate dalle logiche dei grandi numeri. Vista la crescente diffusione in ambito automobilistico del settore sport utility, che si affianca alla tradizionale seppur limitata presenza dei veicoli fuoristrada propriamente detti, utilizzati sui terreni a fondo naturale non solo nelle escursioni ludiche e nell’outdoor ma anche in ambito professionale, sportivo amatoriale ed agonistico, Overgom dal 2011 ha siglato una strategica partnership con la storica Cooper Tires, il celebre brand statunitense nato nel 1914 in Ohio, che in parallelo alla sua gamma stradale è attivamente impegnato nel settore del 4x4 con prodotti altamente specializzati.
A supporto di una gamma autovetture di sempre maggiore diffusione nell’intero panorama europeo, grazie alla significativa presenza di un centro produttivo in Gran Bretagna, affiancato dall’evoluto laboratorio di ricerca e sviluppo, e con la recente apertura di un secondo impianto localizzato in Serbia, Cooper punta decisamente al mercato autovetture, pur mantenendo elevata credibilità nel segmento degli sport utility. Con l’accento puntato sulla specializzazione offerta da un’affermata gamma dedicata ai fuoristrada duri e puri, della quale è testimonial d’eccezione il pilota spagnolo Xavier Foj, pluricampione in classe T2 delle ultime Dakar nonché artefice dello sviluppo dei modelli più aggressivi della gamma 4x4 di Cooper, che da sempre investe nell’agonismo quale banco di prova delle tecnologie più evolute (piloti famosi come Ayrton Senna, Nelson Piquet e molti altri hanno portato al successo anche nei GP internazionali i pneumatici Cooper).
Ponendo l’accento quindi sui 4x4, sono undici in tutto i prodotti specifici per Suv e fuoristrada presenti nel ricco catalogo Cooper, a partire dalla gamma Zeon, adatta all’utilizzo prevalentemente su strade bitumate. La versione XST-a apre il listino con un modello stradale ad alte prestazioni, caratterizzato da una scolpitura direzionale, ideale per le percorrenze prevalentemente su asfalto, preciso e maneggevole alle alte velocità, offerto in un ampio ventaglio di dimensioni che includono dai 215/70 R16 fino ai 255/60 R18. A questo si affianca la versione 4XS, mirata agli sport utility Uhp, come Touareg, Bmw X5, Audi Q7 e Mercedes ML, prevista in misure ben focalizzate, dalla 235/60 R18 alla 275/45 R20, per terminare con il più specializzato Zeon LTZ, dall’equilibrato disegno per un utilizzo misto strada/fuoristrada e indirizzato verso i grandi Suv americani o le personalizzazioni di tuning, con misure eccezionali che dalla 285/60 R18 culminano nella mastodontica 305/35 R24.
Aggressiva nella tassellatura quanto performante sui terreni misti, la gamma Discoverer si compone di otto varianti, per altrettanti gradi di utilizzo on/off. Tra le più interessanti, la versione ATR, evoluta nella conformazione del battistrada e prevista in una grande scelta dimensionale, 15 misure in tutto da 15 ai 18 pollici. Con l’A/T3 si entra prepotentemente nella dimensione fuoristradistica, rimarcata da una struttura robusta con scolpitura battistrada che prosegue fin sul fianco della carcassa, per il massimo grip sui terreni cedevoli. Ventisette referenze permettono la più ampia applicazione, dalle 225/70 R15 fino alle 275/55 R20, anche con dimensioni in pollici 30x9.50 e 31x10.50 R15. Ancor più spinta la prestazione in fuoristrada del Discoverer S/T, il modello chiodabile di Cooper, offerto in quattro misure classiche, da 15 e 16 pollici, e adatto a neve, ghiaccio e terreni molli, sui quali l’elevato potere autopulente del battistrada permette sempre una sicura aderenza. I superspecialistici STT e S/T Maxx (quest’ultimo frutto del know-how trasmesso in prima persona dal pilota Xavier Foj e impiegato direttamente sui terreni di gara) si rivolgono a quell’utenza bisognosa del massimo grip possibile sui percorsi a fondo naturale, pur non trascurando le necessarie doti stradali nell’uso tradizionale. Architettura robusta e grande manovrabilità, più confortevole il primo e più estremo il secondo, compongono una gamma dimensionale estesa, dai 15 ai 18 pollici, per offrire alla maggior parte dei 4x4 un buon supporto nelle condizioni più difficili.

torna all'archivio