Condividi su

Articoli - Archivio

01/03/2019
Cruisetec il nuovo penumatico per le due ruote

Metzeler

 

Presentata al Motor Bike Expo la gomma per power cruiser, custom e tourer ha innovato il disegno del battistrada, le mescole, i profili e la carcassa

Carlo Ferro

Metzeler presenta il suo nuovo pneumatico Cruisetec per power cruiser, custom e tourer. Il brand dell’elefantino, in occasione del Motor Bike Expo, ha illustrato le caratteristiche dell’ultimo nato nel campo delle gomme per motociclette. Le novità di questo pneumatico riguardano il disegno del battistrada, le mescola, i profili e la carcassa. Tutti elementi su cui i progettisti dell’azienda tedesca hanno lavorato a lungo, così da riuscire a sviluppare un prodotto innovativo e capace di soddisfare tutte le esigenze degli amanti delle due ruote.

 

Disegno battistrada

Gli elementi del disegno del battistrada di Cruisetec, derivato dall’esperienza Metzeler in ambito sport-touring, sono ottimizzati per garantire sia un adeguato contributo al grip, sia la regolarità di usura necessaria quando si applica un disegno fittamente incavato su veicoli pesanti e i cui propulsori erogano ragguardevoli valori di coppia motrice. Il disegno battistrada del pneumatico anteriore presenta incavi divergenti alternati che attraversano la sezione centrale. L’effetto principale di questi elementi – oltre a quello di garantire l’evacuazione dell’acqua anche in condizioni impegnative di guida sul bagnato – è quello di migliorare l’efficienza in frenata affiancando un contributo meccanico al grip garantito dalle mescole e dalle carcasse che le supportano. La distanza crescente tra gli incavi divergenti dal centro alla spalla produce un aumento del rapporto pieni/vuoti in piega – quindi relativamente più gomma in contatto con la strada – aumentando così il sostegno, l’aderenza e la direzionalità.

Gli intagli trasversali corti e convergenti svolgono la funzione di delineare elementi di mescola localmente deformabili lungo le direzioni di sforzo, per garantire il rapido raggiungimento di un’adeguata temperatura operativa e un contributo di aderenza meccanica. Anche il disegno battistrada del pneumatico posteriore presenta incavi lunghi alternati, in questo caso convergenti nella direzione di rotolamento, opportunamente distanziati dagli elementi contigui così da distribuire la pressione sull’area d’impronta durante il rotolamento senza innescare un’eccessiva deformazione, garantendo così supporto e regolarità di usura. Anche tra questi elementi la distanza relativa cresce muovendosi in piega, così da rispondere al maggiore bisogno di sostegno, aderenza e direzionalità in curva. Diversamente dall’anteriore, gli incavi lunghi non attraversano la sezione centrale del pneumatico. Contrariamente al disegno anteriore, gli incavi trasversali corti al posteriore sono divergenti, ma il loro contributo è analogo a quello svolto per il pneumatico anteriore. Le sezioni di mescola intervallate tra gli incavi sono state realizzate in dimensioni tali da limitare ma non impedire la deformazione dei tasselli delineati dagli incavi anche in presenza di carichi elevati così da garantire il rapido raggiungimento di un’adeguata temperatura e un contributo di aderenza meccanica.

 

Mescole

La composizione della mescola del Cruisetec è il risultato di una lunga esperienza che Metzeler ha in ambito sport-touring. I pneumatici anteriori sono monomescola e sono provvisti di plastificanti innovativi che migliorano la conformabilità della fascia battistrada alle micro-asperità dell’asfalto.

A ciò si aggiunge una percentuale di silice superiore al 25% che contribuisce al rapido raggiungimento della temperatura operativa. Per quanto concerne quelli posteriori si parla invece di uno schema bimescola della fascia battistrada.

In questo caso la mescola centrale impiega una percentuale di nero di carbonio vicina al 40% che combinata con un plastificante è in grado di garantire aderenza, stabilità e resistenza.

 

Struttura

Cruisetec è disponibile sia in strutture radiali con cintura d’acciaio 0° che convenzionali. Indipendentemente dalla soluzione tecnologica adottata, l’approccio progettuale alle carcasse di questo pneumatico ha avuto come obiettivo primario quello di migliorare la risposta ai rapidi cambi di direzione, preservando al contempo opportuni valori di rigidezza della carcassa che nel comparto power cruiser, custom e tourer sono garanzia di supporto e durata a pieno carico e di resistenza a elevate coppie motrici. Il maggiore spazio interstiziale tra le fibre di carcassa lascia spazio a una maggiore quantità di gomma strutturale.

 

Profili

I profili di Cruisetec sono stati progettati con lo scopo di promuovere agilità e maneggevolezza. La soluzione multi-raggio di Metzeler, già utilizzata per il segmento sport-touring e implementato anche per Cruisetec, permette un’impronta ampia a terra anche in curva. Questo si traduce in un miglioramento del controllo e dei riscontri che il sistema sospensivo trasferisce al pilota sia in fase di ingresso che di mantenimento di traiettoria. La combinazione di sezione e schema mescole al posteriore fa sì che col tempo Cruisetec preservi una curvatura stabile con l’uso, e di conseguenza una prestazione costante per tutto il ciclo di vita del pneumatico. Il profilo del pneumatico anteriore segue lo stesso schema e una geometria simile a quella adottata al posteriore per garantire un comportamento sincronizzato di entrambi i pneumatici.

torna all'archivio