Condividi su

Pneurama Weekly

17/03/2020
Covid 19, nuova comunicazione alla filiera dei pneumatici da Assogomma e Federpneus

Le officine degli autoriparatori “possono continuare a svolgere la loro attività in quanto considerata essenziale alle esigenze della collettività”. La conferma arriva da Assogomma e Federpneus che in una nota diffusa ieri ai loro associati hanno riportato una risposta al Decreto  #io resto a casa, pubblicate sul sito della Presidenza del Consiglio nell’ambito dei chiarimenti su “pubblici esercizi ed attività commerciali”. Nel secondo quesito, alla domanda di un proprietario di un’officina meccanica sulla possibilità di rimanere aperto si afferma chiaramente che “…le officine meccaniche, carrozzerie, riparazione e sostituzione pneumatici….possono continuare a svolgere la loro attività in quanto considerata essenziale alle esigenze della collettività”. Nella nota Assogomma e Federpneus precisano però che, come indicato nella risposta, gli autoriparatori “possono” e non “devono” restare aperti: lasciando dunque alla discrezionalità dei singoli professionisti la possibilità di tenere aperta la propria attività. “Tale parere risolve anche il problema segnalato da un’Azienda circa un trasporto di pneumatici contestato da una pattuglia dei Carabinieri perché non genere alimentare di prima necessità – si legge nella nota di Assogomma e Federpneus –. Al contrario la Presidenza del Consiglio ha chiarito che “…sono autorizzate le attività connesse a consentire lo svolgimento delle attività di manutenzione e riparazione quali la vendita, all’ingrosso e al dettaglio, di parti e accessori di ricambio”. Pertanto è consentito il trasporto di pneumatici. Naturalmente come già riportato nella nostra precedente comunicazione, occorre adottare tutte le precauzioni necessarie per salvaguardare la sicurezza dei lavoratori”.

 

Di seguito il testo integrale della risposta sul sito della Presidenza del Consiglio

 

“Sono il proprietario di un’officina meccanica per autoveicoli e motocicli. Posso continuare a svolgere la mia attività? Dove posso acquistare pezzi di ricambio?

Sì, le attività di riparazione e manutenzione autoveicoli e motocicli (officine meccaniche, carrozzerie, riparazione e sostituzione pneumatici) possono continuare a svolgere la loro attività in quanto considerate essenziali alle esigenze della collettività. Allo stesso modo sono autorizzate le attività connesse a consentire lo svolgimento delle attività di manutenzione e riparazione quali la vendita, all’ingrosso e al dettaglio, di parti e accessori di ricambio. Tuttavia, al fine di evitare il contagio, l’attività deve essere svolta con le seguenti precauzioni:
a) limitare il contatto con i clienti e adottare le necessarie precauzioni sanitarie (rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, utilizzo di guanti e mascherine sanitarie di protezione);
b) favorire, ove possibile, l’attività di vendita per corrispondenza e via internet di parti e accessori di ricambio”.

 - Archivio

torna all'elenco