Condividi su

Articoli - Archivio

02/01/2020
Continental ecco la moto che guarda la strada e parla al guidatore

Eicma

 

Il costruttore tedesco ha presentato al salone di Milano sei nuovi pneumatici per le due ruote e l’innovativo sistema predittivo di allerta eHorizon

Vittorio Ricci

In occasione dell’ultima edizione di Eicma, Continental ha presentato sei nuovi pneumatici, con mescole e disegni rinnovati, legati a tre diversi stili di guida: sportiva, off e su strada. Non solo, il costruttore tedesco, nel salone del ciclo e motociclo di Milano, ha proposto anche una serie di innovazione tecnologica che riguardano i sistemi integrati tra moto e smartphone. In particolare è stato mostrato il servizio eHorizon, un sistema predittivo di allerta che, attraverso un software che analizza le condizioni stradali e quelle meteo, avvisa il motociclista dell’esistenza di eventuali pericoli lungo il percorso.

 

Sportivi

Il nuovo ContiSportAttack 4, successore del ContiSportAttack 3 ha aumentato la superficie di contatto consentendo così angoli di piega maggiori rispetto al suo predecessore. Caratteristiche come aderenza e maneggevolezza sono state ottimizzate grazie anche alla nuova mescola BlackChili. Per i clienti più sportivi il brand di Korbach ha inserito in portafoglio l’hypersport stradale ContiRaceAttack 2 Street. Si tratta di un pneumatico da competizione utilizzabile anche su strada. L’ultimo nato in casa Continental va a sostituire il ContiRaceAttack Competition Endurance. Per i motociclisti che invece amano i pneumatici super sportivi, il produttore tedesco ha progettato la gomma ContiRaceAttack 2. Le due mescole, morbida e media, garantiscono performance in gara con pressioni di gonfiaggio ridotte e l’uso delle termocoperte. Il nuovo prodotto sostituisce il ContiRaceAttack Competition. Entrambi i pneumatici RaceAttack si distinguono per stabilità in pista e aderenza grazie, anche in questo caso, alla mescola BlackChili.

 

Per l’off con un occhio alla strada

La quarta novità 2020 di Continental è il TKC 70 Rocks, un pneumatico posteriore senza fascia centrale liscia che presenta una tassellatura su tutta la superficie del battistrada. Questa gomma è una via intermedia tra il TKC 80 e il TKC 70, in grado di garantire performance nell’utilizzo no-limits in off, migliorando il comportamento su strada del classico tassellato di Korbach. Il nuovo posteriore può essere abbinato a un anteriore TKC 70.

 

Stradisti

Negli ultimi anni l’investimento di Continental nel settore dei pneumatici sportivi da turismo è cresciuto sempre di più, e lo dimostra l’ultimo arrivato: il ContiRoad. Progettato in Germania questo pneumatico si colloca tra il ContiRoadAttack 3 e il precedente modello di generazione 2. Per le piccole e media cilindrate invece è stato presentato il ContiStreet, un pneumatico a tele incrociate completamente nuovo che sostituisce il ContiGo!.

 

Sistemi intelligenti

In campo tecnologico Continental ha introdotto una serie di innovazioni per le due ruote che consentono a chi viaggia di connettere lo smartphone alla moto. In questo modo è possibile accedere, tramite un’app, a diversi servizi presenti sul cloud dell’azienda. I motociclisti, una volta connesso il telefonino prima di partire, potranno visualizzare informazioni o utilizzare servizi come la navigazione turn-by-turn o lo streaming musicale direttamente sul dashboard installato al posto di guida. In più, grazie al servizio eHorizon, un sistema predittivo di allerta, il guidatore avrà la possibilità di ricevere notizie su un potenziale pericolo durante il percorso. Questo sistema intelligente utilizza tecnologie già presenti nei veicoli, come il controllo elettronico della stabilità (Esc) o sistemi di telecamere, per classificare le condizioni delle strade, come asciutte, bagnate, molto bagnate (rischio di aquaplaning), nevose o ghiacciate. Sulla base di tali informazioni, è possibile creare grafici di attrito dinamici che possono essere utilizzati per prevedere in che misura i pneumatici sono in grado di aderire al tratto stradale che si sta percorrendo. In più il software analizza anche i dati meteorologici insieme alle informazioni sulle caratteristiche e sulla geometria della strada.

torna all'archivio