Condividi su

Letto per voi - Archivio

02/05/2013
Cercasi mecenate per i "jua kali" del Kenya

Secondo “The Nation”, quotidiano keniota in lingua inglese, il sistema “jua kali” (tipica struttura commerciale africana che consiste nel produrre merci di scambio o fornire servizi all’aria aperta utilizzando i materiali più umili e disparati – ndr), già attivo da diversi anni in tutto il territorio africano, potrebbe favorire la corretta gestione dei Pfu in Kenya con opportuni investimenti di capitale e un’organizzazione nazionale su larga scala. Il paese genera giornalmente circa 14.000 Pfu, di cui solo il 20% viene utilizzato come granulato di gomma e polverino per l’industria e l’ingegneria civile, e come combustibile per le fornaci di cemento.

Fonte: TYRE AND RUBBER RECYCLING 1/2013

torna all'archivio