Condividi su

Articoli - Archivio

04/01/2021
Cemb presenta Argos Drivethru il nuovo sistema di ispezione veicoli completamente automatico

Software intelligenti

 

Posizionato nella zona di accettazione dell’officina, le camere presenti sull’apparecchiatura scansionano tutti i veicoli in ingresso, individuando quelli che necessitano di registrazione dell’assetto

Vittorio Ricci

Cemb rende più veloce l’ispezione dei veicoli grazie a un sistema che analizza l’assetto ruote prima ancora di entrare in officina. Si tratta di Argos Drivethru la nuova apparecchiatura dotata di un software che individua in pochi secondi i veicoli che necessitano di regolazioni. Posizionato nella zona di accettazione dell’officina, le camere di Argos Drivethru scansionano il veicolo fornendo un report in cui sono indicati i valori dell’allineamento completo, incluse convergenze parziali e angolo di sterzata, offrendo così un servizio rapido, completo e professionale. La misurazione avviene automaticamente, senza aggrappi, bersagli o rilevatori, eliminando qualsiasi sforzo e apportando un notevole risparmio di tempo. La vendita dei servizi di regolazione è supportata dalla possibilità di presentare ai clienti un report di diagnosi delle anomalie e dei sintomi a esse collegati, chiaro e di facile comprensione. Il report ottenuto a seguito dell’analisi potrà essere presentato ai clienti in forma cartacea, oppure, grazie al pacchetto Click & Share in opzione, potrà essere inviato via WhatsApp, sms o e-mail. “L’innovativo prodotto Argos Drivethru che lanciamo sul mercato internazionale è frutto del nostro R&D Team, lo stesso che con competenza e passione ha realizzato il conosciuto e apprezzato Argos, che permette la lettura degli angoli caratteristici delle ruote in pochi secondi senza la necessità di applicare rilevatori o target sulle ruote – dice Gino Borella, direttore commerciale della divisione Garage di Cemb. Il prodotto Argos Drivethru, che sfrutta la medesima tecnologia, è stato sviluppato per l’accettazione del veicolo in ingresso e fornisce una completa lettura degli angoli. Il raggiungimento di questi risultati sono il frutto di un importante lavoro di sviluppo della tecnologia di misura e dei relativi software di elaborazione durato più di 10 anni. Sviluppo che ha significato anche la progettazione e realizzazione di componenti, non ancora disponibili sul mercato, a riprova dell’indubbia capacità innovativa e tecnologica di Cemb”. Analizzando più nel dettaglio le funzioni di quest’apparecchiatura da officina, Argos Drivethru permette di selezionare rapidamente le specifiche tecniche tramite Fast Specs Search, un sistema di ricerca veloce del modello del veicolo (fast specs search). Per renderlo però ancora più user-friendly Cemb ha pensato di aggiungere anche due pacchetti in opzione che ne aumentano l’operatività: il Plus e il Premium. Il primo pacchetto prevede la licenza banca dati della durata di 365 giorni, specifiche real time, aggiornamenti software automatici e riconoscimento automatico della targa per veicoli noti, il pacchetto Premium, oltre ad avere le specifiche del Plus, prevede anche il riconoscimento automatico della targa per veicoli che entrano per la prima volta in negozio. Un’altra caratteristica di Argos Drivethru è la sua immediata fruibilità, tanto da renderlo utilizzabile direttamente dal cliente dell’officina. Quest’ultimo, infatti, può effettuare direttamente la misurazione seguendo le istruzioni sullo schermo. A rendere l’apparecchiatura ancora più semplice e personalizzabile è inoltre la possibilità di scegliere tra quattro layout grafici con differente livello di dettaglio e la possibilità di controllo da remoto tramite l’App “Cemb Argos”, disponibile per sistemi operativi Android e iOS. “Per il 2021 – continua Borella – ci aspettiamo una grande risposta dal mercato per Argos Drivethru ed un ulteriore consolidamento delle nostre linee di prodotto equilibratrici, assetti ruote e smontagomme che sono oggetto di costanti aggiornamenti mirati a rendere i prodotti sempre più affidabili e rispondenti alle richieste tecniche di concessionarie auto, officine meccaniche, centri assistenza al pneumatico e, ovviamente, ci saranno delle altre novità”.

torna all'archivio