Condividi su

Articoli - Archivio

05/09/2013
CON LIC13 IL GOMMISTA SI FA HI-TECH

LICINI E TRIZERO

Quattro diversi moduli, utilizzabili anche singolarmente, formano il pacchetto gestionale sortito dalla collaborazione tra il service pneumatici Licini Group e la software house Trizero. Rendendo partecipi anche i clienti, in modo semplice e automatico, si può cambiare volto al punto vendita

Francesco Lojola

VOGLIO SOSTITUIRE i pneumatici e decido di fermarmi dal gommista più vicino: prima di me alcuni clienti in attesa, mentre il titolare è intento, pila di listini e calcolatrice alla mano, a stilare preventivi. I tempi si allungano e allora provo altrove. Entro in un service dove fa bella mostra di sé, appeso al muro, un touch screen e la schermata indica che si tratta di un preventivatore. Seleziono la voce “vettura”, poi scelgo “estivi”, quindi digito la misura che mi serve, ed ecco un elenco delle coperture disponibili sul mercato. Posso ordinarle per prezzo, oppure in base ai parametri di efficienza energetica o di sicurezza così come espressi dall’etichetta Ue; e poi anche restringere la ricerca ai pneumatici in promozione. O, ancora, con un altro tasto, inserire le preferenze nello stile di guida per un “consiglio dello specialista” opportunamente mirato. Procedo così fino a ottenere un preventivo col dettaglio dei prezzi netti: contributo per i Pfu, costo delle valvole, dell’equilibratura e del montaggio. Lo stampo e lo invio pure, seduta stante, al mio indirizzo email. 

“Stiamo utilizzando da un paio d’anni questo programma – racconta Alberto Licini, titolare dell’omonimo punto vendita a Lecco – e la reazione immediata dei clienti è complimentarsi per l’idea innovativa, comoda e pratica. Lo abbiamo concepito lavorando in stretta collaborazione con una software house, la società Trizero. Funziona proprio perché si fonda su esigenze concrete: l’automobilista vuole poter scegliere senza perdere tempo, e disporre di un preventivo chiaro e trasparente, assolutamente su misura; da parte sua, il rivenditore ne ricava vari benefici”. 

 

Preventivi fai-da-te e prezzi chiari

A cominciare da un’immagine di serietà e professionalità che rappresenta un buon biglietto da visita. “Poiché il suo è un intervento di supporto automatico al cliente risparmia parecchio tempo, non è obbligato a ricordarsi le condizioni commerciali in acquisto e le percentuali di sconto ammesse, e soprattutto evita errori. Il software può gestire un database di migliaia di codici prodotto e, in fase di impostazione, permette di determinare i singoli prezzi netti di vendita in ragione delle diverse logiche commerciali. E poi, è molto semplice”. Opzioni che consentono di gestire clienti in convenzione, quali enti pubblici e associazioni, che possono peraltro verificare il trattamento speciale loro riservato, “così come – aggiunge Licini – regolare i filtri che restringono le ricerche anche sulla base della redditività di ciascun prodotto. Una volta installato, è davvero difficile farne a meno, proprio perché se ne trae un cospicuo valore aggiunto. Abbiamo deciso di proporre questo strumento al mercato, noleggiandolo a 50 euro al mese, inclusa la totalità dei listini aggiornati”. Il software di preventivazione, è parte di una serie di moduli utilizzabili singolarmente ma che formano un vero e proprio gestionale d’officina. 

Battezzato Lic13, è stato concepito per fare dell’automazione semplice la sua sostanza: “Un obiettivo che abbiamo raggiunto – afferma Fabio Polvara, amministratore di Trizero – osservando il comportamento degli utenti di fronte al monitor e progettando un’interfaccia dall’uso immediato e intuitivo, che riduce al minimo l’interazione col sistema”. 

 

Smartphone e barcode avvicinano il cliente

Ecco allora il touch screen, l’impiego dei codici a barre QR per acquisire dati e informazioni in automatico, il sistema è dotato di una propria intelligenza per attivare azioni sulla base di regole predefinite. E proprio i QR code, il cui utilizzo è ormai straordinariamente diffuso per via delle app che ne consentono l’immediata lettura agli smartphone, sono i protagonisti del modulo software denominato Servizio Cortesia Clienti: all’accettazione l’automobilista digita sul touch screen del negozio il proprio nome, numero di cellulare e targa e ottiene in stampa un codice a barre. In officina sarà sufficiente far leggere il barcode al sistema per inviare in pochi secondi un sms con gli avvisi che competono al cliente. Dalla comunicazione che il veicolo è pronto, alla disponibilità delle gomme prenotate, passando per la proposta di un appuntamento legato alle scadenze di manutenzione. 

“Può sembrare una piccola cosa – osserva Polvara – ma è una soluzione che fa risparmiare decine di telefonate al giorno, gradito pure a quanti preferiscono non ricevere chiamate. E c’è chi già si avvale di questo sistema stampando al tempo stesso anche un buono col quale offrire cappuccino e brioche al proprietario della vettura in attesa della riconsegna: un modo per lasciare un ricordo ancor più apprezzato”. Altro applicativo della suite modulare Lic13, il programma Filo Diretto.

 

La relazione come volano di business

Lo scopo è instaurare una comunicazione sistematica e redditizia con la clientela, sfruttando ancora una volta i QR code come sistema d’identificazione e avvalendosi di una specifica app per smartphone. Spiega Licini: “Si tratta in buona sostanza di una soluzione di customer relationship management, tramite cui fornire un servizio ottimale. Il cliente potrà avere accesso al sistema e quindi prenotare gli appuntamenti, scorrere i dati del veicolo e delle manutenzioni effettuate, disporre del promemoria degli interventi programmati, come il cambio gomme, il tagliando o la revisione, e anche richiedere soccorso all’officina in caso di emergenza. E, se vuole, segnalare pure i rifornimenti di carburante per disporre delle statistiche sui consumi”. 

A dimostrare che un filo di comunicazione diretta costituisce un sicuro volano di business, il caso del centro servizi che ogni giorno premia uno dei propri clienti iscritti con l’estrazione di un buono da 10 euro di carburante. Fresco di sviluppo, infine, il quarto modulo di Lic13, il software Planning Flow, che fornisce un quadro sinottico dello stato di avanzamento dei lavori per ciascun veicolo in officina. “Un po’ come avviene sui tabelloni degli aeroporti – dice Polvara – il programma visualizza su un monitor, opportunamente collocato nella saletta d’attesa, la fase in cui si trova la vettura. Informazioni just-in-time che possono anche essere affiancate da sms con cui avvertire il cliente un quarto d’ora prima della consegna del veicolo”. Per Lic13, un insieme di soluzioni innovative che mirano a semplificare l’operatività e puntano sulla chiarezza e sulla trasparenza come cardini essenziali di una relazione duratura e di mutuo beneficio.

 

• Vocal-It One, quando il barcode è registrazione vocale

Pochi centimetri quadrati, le dimensioni di un francobollo, per conservare appunti vocali da riascoltare o far ascoltare ad altri ogni volta che ve ne sia l’esigenza. L’ingombro è quello tipico di un QR code che l’app Vocal-It One, gratuita per iPhone e smartphone, trasforma in una sorta di mini-registratore hi-tech della durata di due anni. Così, è possibile associare a un biglietto da visita l’annotazione a voce registrata in un barcode: dettagli relativi al singolo contatto spesso indispensabili per il seguito commerciale. Oppure usata per accompagnare i pneumatici restituiti al fornitore con reclamo senza dover compilare un modulo che può risultare inadeguato. O, ancora, per memorizzare il resoconto a voce della manutenzione eseguita sull’attrezzatura guasta: un QR code stampato su carta adesiva e applicato sul retro può risultare provvidenziale nel ridurre i tempi e nel facilitare l’opera a chi dovrà occuparsi di un eventuale successivo intervento. Per ascoltarlo basterà che vi ponga sopra il suo smartphone. Inutile forse aggiungere che l’app, di cui è titolare la software house Trizero, può prestarsi a innumerevoli ulteriori impieghi. Quest’ultima tecnologia è coperta da un brevetto mondiale.

torna all'archivio