Condividi su

Articoli - Archivio

06/07/2015
CON L'EUROPA NEL MIRINO

Gt Radial Champiro Fe1



Più improntata al comfort e al risparmio, la nuova gamma di GT Radial apre il completo rinnovamento di un marchio sempre più attento al vecchio continente

Duilio Damiani

 

 


Il nuovo corso è ormai avviato. Con il Champiro FE1, GT Radial inaugura fattivamente la sua strategia di penetrazione nel mercato più esigente del panorama mondiale, quello europeo appunto, con la prima gamma di prodotti aggiornati e destinati a un completo rinnovamento, espressamente studiati e realizzati nell’ottica della massima soddisfazione delle specifiche aspettative dei clienti di tutta Europa.

Il brand di punta del gruppo Giti Tire, colosso asiatico con sede a Singapore, inserito nella top ten dei costruttori mondiali di pneumatici (detenuto assieme ai marchi Primewell e Runway) con una produzione che comprende linee per autovetture, Suv, trasporto leggero e trasporto pesante esportata in oltre 100 paesi, intende affermare il suo posizionamento nella fascia alta del segmento intermedio, con una risposta concorrenziale alle richieste di una porzione sempre più ampia di clientela, dai privati, ai noleggi e alle flotte aziendali.

Daria Sala Della Cuna, country manager di Giti Tire per Italia, Spagna e Portogallo, nell’ambito della presentazione internazionale tenuta in Toscana lo scorso aprile, ha dichiarato:

“Con questo nuovo pneumatico si afferma il posizionamento di GT Radial sul mercato in categoria quality, grazie a un prodotto dagli elevati contenuti a un prezzo equilibrato, che per ampiezza di gamma e prestazioni si avvicina alla fascia premium, ma a costi decisamente inferiori. L’obbiettivo primario al quale stiamo lavorando già da qualche anno è senza dubbio quello di ingegnerizzare una linea con specifiche mirate al mercato europeo, grazie al contributo del nostro centro di ricerca e sviluppo di Hannover, dal quale partono gli input per le produzioni del futuro. Come pneumatico vettura di punta, il Champiro FE1 ha tutte le caratteristiche per diventare una scelta popolare per tutti gli automobilisti, alla ricerca di un prodotto in grado di offrire un chilometraggio eccellente con un ridotto consumo di carburante, una guida sicura, silenziosa e morbida oltre a un ottimo handling”.

Non è un caso che quest’opera di modernizzazione sia partita da un prodotto destinato alla massima diffusione. Angelo Giannangeli, direttore marketing per l’Europa di Giti Tire, conferma: “Fin dal primo annuncio del Champiro FE1, avvenuto nel maggio dello scorso anno, si è generata una considerevole richiesta del nuovo modello in tutta Europa, pertanto averlo finalmente disponibile è sicuramente una buona notizia per tutte le parti coinvolte. Questo prodotto si propone, all’interno del mix GT Radial, quale principale pneumatico comfort del comparto vettura all’interno del segmento intermedio di mercato”.

 

Sotto la lente

Durata, aderenza e comfort sono i benefit su cui i progettisti si sono focalizzati nello sviluppo del nuovo Champiro FE1, al suo debutto commerciale con il lancio dello scorso autunno ed ora ufficializzato alla stampa internazionale durante la presentazione dinamica svoltasi lo scorso aprile proprio nel nostro paese, sulle sinuose strade delle colline senesi, in Toscana.

Caratterizzato da un disegno asimmetrico di nuova concezione con tre canali longitudinali, per ottimizzare l’espulsione dell’acqua, la fascia interna del battistrada presenta incavi più marcati, che ne favoriscono il grip nelle condizioni avverse, con quella esterna più aggressiva e profilata in un’ottica di massima aderenza alle velocità sostenute. L’avanzata mescola del battistrada accomuna doti di aderenza e di comfort, generando un basso livello di rumorosità, riducendo la generazione di calore e la resistenza al rotolamento, migliorando le performance di durata e di scorrevolezza del pneumatico lungo tutto l’arco della sua vita.

La sinergia tra gli impianti produttivi dislocati in Asia e il centro di ricerche europeo di Hannover, in Germania, che conduce prove dinamiche appoggiandosi alla struttura di collaudo ETC (European Technical Centre) di Mira, in Gran Bretagna, ha consentito la messa a punto di una struttura in linea sia con le prestazioni pure che con le più attuali necessità di riduzione della resistenza al rotolamento, permettendo di guadagnare – nella sua migliore espressione – un rating dalla doppia B nell’ambito dell’etichettatura europea. Beninteso, pur senza sforare nella categoria degli Uhp, che non gli appartiene, il Champiro FE1 garantisce un sostanziale equilibrio tra performance velocistiche, quando richieste, e un apprezzabile comfort durante la marcia normale, con livelli di emissioni acustiche al rotolamento che variano tra i 70 e i 72 dB, secondo le diverse dimensioni.

“La ricerca di una minore resistenza al rotolamento, aspetto basilare per le produzioni moderne e sempre più richiesto tanto dal mercato che dagli stessi produttori di autovetture”, afferma l’ing. Stefan Fisher, direttore del centro R&S Giti Tire di Hannover, “è uno degli aspetti che ha subito maggiore impulso negli ultimi 10 anni, con un miglioramento stimabile nell’ordine del 40% rispetto le precedenti generazioni. Purtroppo si tratta di un parametro diametralmente opposto a quello del comfort, ed è quindi uno sforzo considerevole essere riusciti a conciliare entrambe queste caratteristiche che valorizzano la nuova gamma Champiro FE1”.



Ampiezza di scelta

Inizialmente introdotto al suo debutto lo scorso autunno in una prima serie dimensionale, oggi il GT Radial Champiro FE1, destinato all’equipaggiamento delle autovetture di classe C e D, viene completato con un totale di 27 misure differenti, dai 15 ai 17 pollici, comprese tra i 175/65 R15 H e i 225/55 R17 W, in grado di soddisfare oltre il 95% del mercato autovetture in target. Una vasta scelta che si spinge fin oltre questi margini, coprendo le necessità di un parco auto molto ampio, per intenderci dalla Fiat Panda alla Volkswagen Passat.

Capofila di quel completo rinnovamento della gamma voluta espressamente per rispondere alle esigenze di un mercato in continua evoluzione, europeo in primis, al Champiro FE1 seguirà nel prossimo futuro la nuova linea Ultra High Performance di GT Radial, dedicata alle vetture ad elevate prestazioni, affiancata anche da uno specifico prodotto destinato agli Sport Utility 4x4.

Grazie alla storica collaborazione con il distributore Magri Gomme di Carpenedolo (BS), che fornisce servizi di logistica e di trasporto, la gamma GT Radial può contare su una capillare consegna su tutto il territorio nazionale, garantendo servizio e assistenza sia per quanto riguarda il comparto autovettura che per l’autocarro, grazie anche ai programmi B2B e B2C in grado di rispondere real time alle specifiche esigenze di clienti e installatori. 

torna all'archivio