Condividi su

Articoli

04/01/2021
Bridgestone presenta il nuovo Battlax Sport Touring T32

Bridgestone

 

Il design e la mescola sono state migliorare così da garantire performance e aderenza in tutte le condizioni atmosferiche. Presentata anche la gamma T32GT. Entrambi i pneumatici saranno disponibili sul mercato all’inizio del 2021

Vittorio Ricci

In Bridgestone l’innovazione corre veloce e per il mondo delle due ruote la multinazionale giapponese ha presentato il nuovo Battlax Sport Touring T32 insieme alla gamma T32GT progettato per moto di grossa e media cilindrata. Il pneumatico T32 è il risultato di un processo di innovazione partito dall’analisi del suo predecessore. I tecnici della Bridgestone hanno lavorato sul design e la mescola in modo da migliorare le caratteristiche strutturali del T32 così da garantire performance, sicurezza e aderenza in tutte le condizioni atmosferiche. Entrambe le versioni del Battlax Sport Touring, il T32 e il T32GT, saranno disponibili sul mercato all’inizio del 2021. “Battlax Sport Touring T32 è una novità prodotto molto importante per la nostra sales division locale, e si inserisce in un segmento di mercato che vede la domanda di pneumatici radiali ad alte prestazioni in costante crescita – spiega Claudio Comigni, sales manager moto di Bridgestone Emia, South Region –. Un trend che nell’ultimo decennio ha visto lo spostamento dei gusti dei motocilisti italiani: si è passati da moto con una caratterizzazione estremamente sportiva ad altre che coniugano il piacere di una guida “frizzante” alla fruibilità quotidiana, fornendo quindi una risposta alle esigenze di mobilità urbana. Questo bisogno rende il lavoro dei progettisti di pneumatici una vera e propria sfida, proprio perché le prestazioni richieste sono spesso in antitesi tra di loro: ottimo grip su asciutto, ma anche efficacia nell’affrontare l’asfalto umido in inverno, capacità di assecondare il piacere di guida, ma al contempo garantire una lunga percorrenza chilometrica, senza dimenticare comfort e maneggevolezza. Gli ingegneri del reparto ricerca e sviluppo di Bridgestone sono riusciti a rispondere a tutte queste esigenze creando Battlax Sport Touring T32, e raggiungendo ottimi risultati in ciascuna di queste aree”.

 

Prestazioni su bagnato

Gli ingegneri di Bridgestone nel progettare il nuovo Battlax Sport Touring T32 hanno introdotto una serie di caratteristiche innovative sia nel design che nella mescola. Il risultato è stato quello di realizzare un pneumatico con prestazioni migliorate sul bagnato rispetto al suo predecessore, Battlax Sport Touring T31. Il pneumatico T32 è dotato della tecnologia all’avanguardia Pulse Groove Pattern di Bridgestone, che combina scanalature pulse-shaped con piccoli deflettori centrali per uniformare, ottimizzare e velocizzare il flusso d’acqua. Questo, a sua volta, aiuta a migliorare il drenaggio, ottimizzando così l’aderenza e riducendo lo slittamento del pneumatico in condizioni difficili e di scarsa aderenza. La tecnologia Pulse Groove Pattern di Bridgestone rende Battlax Sport Touring T32 migliore rispetto al suo predecessore, soprattutto quando si tratta di performance su fondi resi viscidi dalla pioggia. L’incremento del rapporto vuoti/pieni combinato con l’ottimizzazione dell’angolazione dei solchi, la rigidità del pneumatico e un aumento del 13% della zona di contatto posteriore, garantiscono un’area di contatto maggiore e miglior aderenza, consentendo in questo modo di avere un miglioramento nelle prestazioni generali sul bagnato. Il lavoro sulle diverse componenti del pneumatico ha permesso ai progettisti di arrivare a un prodotto finale che, rispetto al suo predecessore, garantisce tempi di frenata sul bagnato inferiori del 7%.

 

La line-up GT

Per le moto touring di grossa e media cilindrata, Bridgestone ha sviluppato la versione GT del pneumatico Battlax Sport Touring T32, con caratteristiche tecniche e un design che rispecchiano i requisiti di questa categoria specifica. Anche la versione GT è dotata della tecnologia Pulse Groove Pattern di Bridgestone, abbinata al design e al posizionamento delle scanalature ottimizzati per raggiungere una rigidità ottimale, necessaria per questa categoria di moto. Le innovazioni introdotte sulla gamma GT hanno consentito ai progettisti di migliorare le performance sul bagnato e l’aderenza in ogni situazione, oltre a garantire un aumento del 10% della durata rispetto al suo predecessore.

 - Archivio

torna all'elenco