Condividi su

Pneurama Weekly

08/01/2019
Bridgestone chiude il 2018 con 120 nuovi primi equipaggiamenti

Bridgestone è stato scelto, nel 2018, per 120 nuovi primi equipaggiamenti in tutta l’area EMEA, con un incremento del 30% che porta il costruttore a essere presente su più di 40 modelli d’auto differenti, di 15 diverse case automobilistiche. Le prestazioni e l'innovazione della gamma di pneumatici premium Bridgestone sono apprezzate dalle case automobilistiche che hanno deciso di utilizzarli come primo equipaggiamento, inclusi brand come Toyota, Mercedes e Porsche.

Allo stesso tempo, Bridgestone continua ad essere fornitore principale per Audi, SEAT, Skoda e rimane partner strategico del Gruppo Volkswagen. Per Audi il volume degli equipaggiamenti è addirittura raddoppiato nel corso degli ultimi cinque anni. Inoltre, Bridgestone ha stretto un forte legame con BMW. Ciò è evidenziato dall'ampia gamma di pneumatici Bridgestone scelti come primo equipaggiamento per la BMW Serie 3, la BMW Serie 7, la BMW X5 / X7 e la BMW Z4.

I produttori di auto hanno scelto i pneumatici Bridgestone per i loro primi equipaggiamenti per un'ampia varietà di modelli tra cui i veicoli elettrici/ibridi come la BMW i3s, Toyota Corolla, la nuova Audi Q3, Audi A6 Allroad, vetture Touring come Opel Insignia, l'innovativa BMW Serie 8, così come la lussuosa Porsche Cayenne e le auto sportive tra cui la Ferrari Portofino, la Renault Mégane R.S e R.S Trophy. Più dell'85% degli equipaggiamenti riguardano pneumatici con un diametro di 17" o maggiore.

L’azienda lavora in modo sinergico con i produttori per sviluppare e progettare pneumatici, accogliendo le loro richieste con immaginazione e creatività. I pneumatici infatti sono perfezionati a seconda del design delle singole vetture per garantirne la massima performance. Questo consente a Bridgestone di rispondere a tutte le sfide – dalla resistenza al rotolamento e al consumo di carburante, dalla riduzione del rumore, al comfort e al comportamento di guida – incorporando nei pneumatici specifiche tecnologie in grado di raggiungere determinati obiettivi.

Bridgestone punta a raggiungere standard sempre più alti nell’ambito della tecnologia con soluzioni come B-Silent, B-Seal, Ologic e Run-Flat.

Ogni singola parte dei pneumatici Bridgestone è progettata per rispondere alle esigenze dei primi equipaggiamenti. Tecnologie all'avanguardia come la mescola NanoPro-Tech™ con alto contenuto di silice e nuovi disegni del battistrada con blocchi ad angoli smussati e profondità ottimizzate, così come i processi di miscelazione innovativi, consentono a Bridgestone di trovare l’equilibrio perfetto tra le caratteristiche del penumatico e la configurazione del veicolo.

Secondo Mark Tejedor, Vice President of Original Equipment Bridgestone EMEA, l’approccio tailor made consente a Bridgestone di far emergere il carattere unico di ogni autovettura: "In un settore in rapida trasformazione, dove le auto diventano sempre più CASE – connesse, autonome, condivise ed elettriche - Bridgestone offre nuove soluzioni e tecnologie che rispondono alle sfide più impegnative delle case automobilistiche. I pneumatici che stiamo sviluppando oggi puntano a soddisfare le esigenze da qui ai prossimi cinque anni e oltre”, afferma Tejedor.

Le partnership e le collaborazioni hanno portato a progetti fatti su misura. “Questo ci ha permesso di fare un passo in una nuova direzione, che ci porta verso il futuro", prosegue Tejedor. "Stiamo sviluppando nuovi pneumatici, oltre a soluzioni e servizi per la mobilità, più che mai efficienti e adatti sia ai veicoli sia alle nuove frontiere del settore. In questo modo, accompagniamo milioni di automobilisti nel percorrere le proprie strade, indipendentemente dalle condizioni.”

 - Archivio

torna all'elenco