Condividi su

Articoli - Archivio

29/10/2018
Beissbarth e sicam, la nuova proprietà punta su innovazione e figure professionali specializzate

Acquisizioni industriali

 

Per la società italo-tedesca, acquistata a luglio dal fondo d’investimento Stargate Capital GmbH, l’obiettivo è riuscire a creare un polo di filiera fondato sull’eccellenza e la qualità dei servizi offerti nel settore dell’automotive: in particolare nel segmento delle attrezzature per il servizio pneumatici.

Carlo Ferro

Passata l’incertezza sul proprio futuro, per il gruppo Beissbarth e Sicam è ora tempo di crescita. Le due aziende, la cui proprietà nel luglio scorso è passata dalla Bosch al fondo d’investimento Stargate Capital GmbH, hanno messo a punto la nuova strategia industriale. L’intento del management aziendale è di aumentare le proprie quote di mercato all’interno del segmento delle attrezzature per il servizio pneumatici. E per questa ragione sono state lanciate di recente nuove linee di prodotti. Il portafoglio prodotti del gruppo comprende: attrezzature per cambio e bilanciatura dei pneumatici, macchinari per allineamento, strumentazioni per test freni, sospensioni e fari. Il core business delle due aziende è differente: Sicam è uno dei principali produttori di attrezzature per gommisti e ha la sua sede a Correggio, in provincia di Reggio Emilia, mentre Beissbarth, la cui sede è Monaco di Baviera, produce strumenti di precisione per l’industria automobilistica e per le concessionarie. Il gruppo italo-tedesco, che conta 330 dipendenti, è presente a livello globale in 150 paesi e detiene complessivamente oltre 500 brevetti. Negli ultimi anni, la crescita registrata ha superato in media il 2% annuo, arrivando a raggiungere un +9% nel 2016. Ottimi risultati raggiunti grazie a una strategia di sviluppo focalizzata sull’innovazione e sulla qualità dei prodotti e dei servizi offerti, su significativi investimenti in ricerca e sviluppo e sull’inserimento di nuove figure professionali altamente specializzate.

 

Nuova proprietà

Stargate Capital è un fondo d’investimento specializzato in acquisizioni di medie imprese a livello europeo. L’operazione è stata studiata e implementata secondo una logica puramente industriale e strategica con l’obiettivo primario di creare un polo di filiera fondato sull’eccellenza e la qualità dei servizi offerti nel settore dell’automotive: in particolare nel segmento delle attrezzature per il servizio pneumatici. Stargate Capital – già presente nel settore automotive attraverso la controllata Werther International, società con sede a Cade’ di Reggio Emilia e attiva nel campo delle auto-attrezzature per garage e gommisti con focus su ponti sollevatori – era alla ricerca di realtà affini e complementari da affiancare a Werther. Il nuovo gruppo potrà contare su una distribuzione più capillare, dovuta all’ampliamento della rete di distribuzione, e al conseguente incremento della base clienti. A questo proposito, a partire dal 10 settembre la distribuzione italiana dei prodotti a marchio Sicam, Beissbarth e Tecnotest seguirà le linee commerciali della nuova azienda con gestione a Correggio. L’operazione riguarda tutti i prodotti servizio alla ruota: smontagomme, equilibratrici, assetti, linee revisione e sistemi Adas.

 

Ultime novità di prodotto Beissbarth

L’assetto ruote senza contatto Touchless ha beneficiato di nuove funzioni di ispezione. Inoltre, i valori caratteristici dell’assetto vettura sono disponibili per la consultazione col cliente in pochissimi secondi. Il sistema altamente flessibile può essere utilizzato sia come convergenza tradizionale che come strumento di ispezione. L’Easy Tread è il sistema per la rilevazione del consumo battistrada che riesce con un solo passaggio vettura sopra lo strumento a rilevare e diagnosticare i consumi battistrada. Integrando le funzioni Easy Cam e Api il dato viene aggregato alla targa vettura e reso disponibile per l’archiviazione e la consultazione dell’officina. Il tutto senza il bisogno di nessuna interazione manuale da parte dell’operatore. Un'altra novità è ICperform Tablet App per linee camion. Questo strumento permette di visualizzare e controllare da remoto il banco prova freni facilitando in questo modo il design della linea che non richiede un monitor visibile da tutte le possibili posizioni degli assali; inoltre il controllo remoto fa sì che l’operatore possa attivare il simulatore di carico senza scendere dal veicolo.

Da oltre 15 anni Beissbarth è fornitore del mercato OE per i sistemi di calibrazione guida assistita Adas. Nel tempo l’azienda ha presentato svariate soluzioni che permettono, integrando il processo di taratura al sistema di convergenza EASY 3D+, di garantire sempre il rispetto delle tolleranze di fabbrica. Non solo apparecchiatura per la taratura ADAS, le innovazioni hanno interessato anche centrafari, smontagomme e bilanciatrici. Nel primo caso si tratta del MLD 9000 che introduce un nuovo telaio, una nuova lente di correzione del fascio luminoso e una nuova interfaccia utente che permette l’utilizzo sia in versione diagnostica che in regolazione del faro; tutte le migliorie sono state sviluppate per raggiungere il miglior risultato con fari intelligenti di ultima generazione come: DLA, Matrix e ILS. Sul fronte smontagomme la Beissbarth ha presentato il modello Volkswagen VAS 741 047 che rinnova la già conosciuta piattaforma G-Frame con nuove soluzioni garantendo al cliente un’incrementata affidabilità e un migliorato accesso per la manutenzione ordinaria. La bilanciatrice MT ZERO 6 è completamente nuova; dal design al software che nella versione digitale introduce un work flow all’avanguardia riducendo le operazioni per la selezione dei programmi e l’individuazione del punto di squilibrio ruota. Questa apparecchiatura in versione digitale sarà disponibile a partire da novembre assieme al modello con monitor 22’’ Touch Screen.

 

Ultime novità di prodotto Sicam

I nuovi smontagomme vettura, Falco EVO 620s, Falco EVO 624s, Falco EVO 628s, mantenendo specifiche tecniche simili della gamma precedente, introducono una nuova costruzione dagli svariati benefici tra cui la possibilità da parte del cliente di scegliere la configurazione che più si adatta alle sue esigenze; e un migliorato accesso per la manutenzione per abbattere i fastidiosi tempi di fermo macchina. Il cliente può scegliere tra una vasta gamma di piatti autocentranti con serraggio da 20” fino al 28”, inoltre disponibile anche la variante con bloccaggio centrale. Il sistema di stallonatura oltre al tradizionale a pedale propone il più preciso e potente sistema Ergocontrol (brevettato). Tra gli accessori su tutta la gamma di smontagomme si possono applicare il Tecnoroller NG (dotato di doppio controllo dei punti di spinta sul pneumatico aiuta il montaggio anche dei pneumatici più difficili) e il Sidelift (sollevatore ruota alloggiato sotto al braccio stallonatore che riduce i tempi di movimentazione aiutando l’operatore nei sollevamenti). Design e funzionalità rinnovate per la nuova linea di equilibratori, disponibili da novembre, SBM WAVE 5 touch screen e SBM WAVE 5 digital display. Le novità introdotte su queste due attrezzature riguardano: il porta-pesi più ampio, così da fornire maggiore spazio a tutti gli strumenti di lavoro, un carter di protezione ruota che integra i sistemi di misurazione larghezza ruota e posizionamento dei contrappesi, il laser interno sia per la collocazione dei contrappesi adesivi sia per quelli a molletta e la funzione di posizionamento automatico della ruota nel punto di squilibrio migliorata. L’interfaccia utente integra un work-flow che riduce notevolmente i tempi di selezione dei programmi. La versione touch screen, oltre a un intelligente sistema di diagnostica, è già pronta per la connettività. Nella linea smontagomme pesanti viene rinnovato l’utensile di smontaggio del Jumbo TCS 60. Il nuovo design, sviluppato dall’esperienza con le più importanti aziende del settore, permette di lavorare in modo più accurato e agile con ruote agricole che equipaggiano trattori e attrezzature di nuova generazione. SA 8233D: assetto dal minimo ingombro, che consente di utilizzare l’area convergenza anche per i lavori di sostituzione pneumatici.

SA 685 Mobile – Sistema a sensori CCD: questo kit di sensori può essere collegato a qualsiasi PC Windows, specialmente portatili, per aumentare al mobilità garantendo diversi impieghi in officina.

torna all'archivio