Condividi su

Articoli - Archivio

03/11/2014
BRIVIDO FREDDO

Pneumatici Winter Premium

 

Sono i pneumatici più idonei a garantire la massima sicurezza alle basse temperature. Soprattutto sulle autovetture che alle elevate prestazioni non rinunciano, neppure d’inverno

 

Duilio Damiani

L’arrivo della stagione invernale richiama nell’immaginario collettivo il rito prudenziale, ancorché obbligatorio, della pronta dotazione di un set stagionale di pneumatici specifici.

Fermo restando che ormai tutti i player mondiali del settore pneumatici hanno predisposto negli ultimi anni un’offerta specifica - a completamento del proprio know-how oltre che a soddisfazione della sempre maggiore richiesta di gamme winter in quelle regioni (europee in primis) dove la stagione più rigida rappresenta un’allettante opportunità di mercato - e in molti casi assai differenziata, al fianco delle gamme destinate alle autovetture medio-piccole, che assorbono i maggiori volumi di produzione, i principali player riservano il meglio della loro tecnologia al segmento dei winter premium, nicchia estremamente rappresentativa e qualificante in termini di ricerca e prestazioni.

In vista del periodo invernale ormai alle porte, ecco le proposte dei costruttori “top 7”, tra cui numerose novità assolute, con le gamme pneumatici winter premium che vedremo presto nella sostituzione stagionale sulle ruote delle più performanti granturismo. 

BRIDGESTONE


Bridgestone Blizzak LM001.

Con il Blizzak LM001, novità assoluta di quest’anno per il produttore giapponese, si completa l’offerta winter di Bridgestone, che può ora contare su una gamma stagionale completa e totalmente rinnovata. 

La versione LM001, sul mercato proprio da questo settembre, è stata concepita espressamente per offrire elevati livelli di prestazioni e sicurezza, raggiunti mediante un nuovo disegno direzionale lamellare a effetto spigolo, con tecnologia full lug, conferendo maggiore trazione e aderenza sulla neve e sulle superfici sdrucciolevoli.

Nuove scanalature conformate ad ala affiancate da tasselli ad angoli arrotondati, agevolano il flusso dei liquidi, maggiorando l’aderenza in ogni condizione. Nuovi anche i materiali per carcassa e mescole, che hanno contribuito a un generale contenimento di peso, a tutto beneficio di riduzione dei consumi e delle emissioni sonore. Disponibile inizialmente nelle nove misure maggiormente diffuse, a completamento della propria line-up la gamma Blizzak LM001 verrà ampliata nel corso del prossimo anno mediante l’introduzione di ulteriori dimensioni.

CONTINENTAL


Conti Winter Contact TS 850 P.

È la novità del produttore tedesco in vista della stagione invernale 2014. Con il nuovo TS 850 P, che succede al precedente TS 830 P, Continental incrementa le prestazioni del suo stagionale di punta, sviluppato per autovettura d’alta gamma e sport utility di elevata potenza.

Grazie al nuovo design asimmetrico del battistrada, assieme alle lamelle interposte con un’inclinazione maggiore, l’handling risulta migliorato del 5% rispetto al modello precedente, catturando più neve per creare maggiore grip. Il comportamento sull’asciutto viene garantito dalla rigidità dei tasselli presenti sulla fascia esterna, consentendo un controllo delle traiettorie più preciso del 2%, specialmente nelle curve veloci dove la riduzione dell’altezza della spalla permette di trasmettere più rapidamente le forze laterali.

Il disegno centrale a nastro discontinuo, analogo a quello dei pneumatici estivi, contrasta l’inclinazione dei blocchi in fase di frenata, massimizzando l’aderenza, con una riduzione degli spazi d’arresto fino al 5%. Nella versione dedicata ai veicoli ricreativi, il WinterContact TS 850 SUV (da questa versione tutta la gamma perde la denominazione Conti nel nome del modello) dispone di tasselli più grandi, per impedire la penetrazione dei sassi, assieme a una carcassa rinforzata per sopportare anche i carichi più gravosi.

La gamma WinterContact TS 850 P va dal 205/50 R17H al 245/40 R18W per autovetture e dal 215/70 R16T al 255/50 R20V per i SUV.

DUNLOP


Dunlop SP WinterSport 4D.

Introdotto sul mercato giusto un anno fa, non è una novità in senso assoluto, ma con la gamma SP WinterSport 4D Dunlop riconferma anche per l’inverno 2014 il suo prodotto di punta. Rispetto al predecessore 3D, che incorpora una sottile scanalatura tridimensionale nel battistrada a dente di sega, la quarta dimensione annoverata nella sigla viene giustificata da una nuova costola trasversale nel disegno d’impronta, permettendo una migliore distribuzione della pressione al suolo.

Aumentando i bordi di contatto si incrementa di pari passo la resa in accelerazione e frenata, migliorando l’aderenza in curva sui fondi innevati. Una nuova mescola con polimeri attivi altamente specializzati annulla l’indurimento della gomma anche alle temperature più basse, garantendo ottimali prestazioni su asciutto e bagnato senza compromettere il grip sul manto nevoso, migliorando al contempo la resistenza al rotolamento dell’11% rispetto il modello precedente. La gamma SP WinterSport 4D spazia dalla misura 195/65 R15 T alla 285/30 R21 W.

HANKOOK


Hankook W310 I*cept evo.

Il cavallo di battaglia coreano in categoria premium è stato presentato da Hankook già nel 2012, riconfermato anche per questo inverno grazie alla longeva qualità dimostrata dalla gamma W310 I*cept evo. Distinguibile dai caratteristici intagli trasversali a zanna d’orso, con design cuneiforme accentuato verso l’esterno per una migliore espulsione dell’acqua, il W310 unisce l’azione di una serie di lamellature interne ausiliarie, interconnesse a quelle principali per aumentare la presa sulla neve, a un battistrada asimmetrico con tre canali longitudinali.

Una nuova mescola al silicio compone il filler della gomma, migliorando l’aderenza alle basse temperature, cui concorrono tasselli specifici il cui disegno è stato realizzato mediante la tecnologia 3D Kerf, per stabilizzare le prestazioni lungo gran parte della vita del pneumatico. La vasta scelta dimensionale predisposta per il W310 I*cept evo soddisfa la più ampia gamma d’utilizzo, annoverando un listino con misure comprese tra i 15 e i 20 pollici, con larghezze da 185 a 275 mm e rapporti da 75 a 35.

MICHELIN


Michelin Alpin PA 4.

Capostipiti di un rinnovamento completo dell’offerta invernale di Michelin, con il loro debutto avvenuto nella passata stagione, il Pilot Alpin PA4 assieme alla sua declinazione destinata ai Suv, il Latitude Alpine LA2, costituiscono il top di gamma della casa transalpina nel segmento winter. Un disegno battistrada con marcata scolpitura Maxi Edge incorpora lamelle autobloccanti StabiliGrip, tecnologie studiate per ottenere l’ottimale rigidità dei tasselli in ogni condizione d’appoggio, incrementando spigoli e intagli. Su questa serie è stata introdotta anche la terza generazione della mescola HelioCompound 3G, a base di silice e olio di girasole, per conservare elasticità e grip anche alle basse temperature. Il risultato per entrambe le gamme, auto e Suv, è un prodotto stagionale con elevate doti di controllo e guidabilità, maggiore motricità sulle strade innevate e ridotti spazi d’arresto. La gamma Pilot Alpin PA4 prevede dimensioni da 17 a 20 pollici di calettamento e serie da 55 a 30, con codici velocità H, V e W, mentre la versione Suv Latitude Alpin LA2 soddisfa ruote da 16 fino a 21 pollici, serie da 70 a 35 con codici H e V.

PIRELLI


Pirelli Sottozero Serie 3.

Risale allo scorso 2013 il lancio della terza generazione dell’invernale di Pirelli, il Winter Sottozero 3, un ultra high performance stagionale studiato per soddisfare le più spinte doti dinamiche delle auto di media e grossa cilindrata, supersportive incluse.

La sua struttura con spalla arrotondata, assieme a due incavi longitudinali maggiorati, consentono una migliore espulsione dei liquidi, cui concorre un ulteriore affinamento del profilo battistrada, tale da garantire massimo appoggio con pressione uniforme su tutta la porzione offerta dall’area d’impronta.

L’innovativa mescola predisposta da Pirelli include polimeri funzionalizzati, in grado di incrementare le proprietà meccaniche, termiche e dinamiche della gomma, che risulta stabile anche alle più rigide temperature, mantenendo elevato handling con apprezzabili caratteristiche di precisione e di tenuta di strada. Disponibile sui mercati di tutto il mondo, il Winter Sottozero 3 può essere adottato su cerchi da 16 a 21 pollici di calettamento.

YOKOHAMA


Yokohama W.drive V905.

Sono tre le novità applicate alla gamma winter di Yokohama, che presenta quest’anno la famiglia W.drive V905, radicalmente rinnovata nel disegno battistrada, nella composizione della mescola e nella costruzione della carcassa rispetto al predecessore V902. Una scultura direzionale dagli incavi, fortemente marcati, maggiora di fatto l’effetto spigolo, aumentando l’aderenza su neve, ghiaccio e bagnato.

Profondi intagli obliqui concorrono alla migliore espulsione dell’acqua, riducendo l’effetto aquaplaning e la deriva in curva. La stabilizzazione delle prestazioni nel più ampio range climatico è fornita dal nuovo filler impiegato nella mescola, arricchita con Silica End-locked e Orange Oil, così da garantire di pari passo elasticità e bassa resistenza al rotolamento, migliorando al contempo durata ed emissioni. Infine la carcassa, realizzata mediante una struttura ancor più rigida, per garantire ulteriore stabilità e tenuta anche alle alte velocità. Inizialmente affiancata alla precedente V902, la gamma W.drive V905 sarà disponibile per questo inverno in un primo set di misure comprese tra i 15 e i 18 pollici, da 185 a 245 mm e in serie da 65 a 40, con codici velocità T, H, V e W. 

torna all'archivio