Condividi su

Articoli - Archivio

04/11/2020
Autoattrezzature avanzate che “leggono dentro” i veicoli di domani

Speciale diagnostica

 

L’evoluzione dell’automobile porta con sé la necessità di utilizzare strumenti per la diagnostica sempre più tecnologici

Nicoletta Ferrini

Dai guasti agli errori di sistema: cambia l’automobile e con essa anche il modo in cui questa si rompe. Di conseguenza sono diversi anche le tecniche e gli strumenti necessari non solo per riparare, ma prima ancora diagnosticare difetti e guasti che possono arrivare a compromettere il buon funzionamento di un veicolo. Il tema s’intreccia con l’evoluzione galoppante che, da qualche anno a questa parte, sta interessando un po’ tutto il settore automotive.

Si stima che entro il 2025 oltre il 70% del parco circolante possa essere composta da automobili nativamente connesse, vale a dire immesse sul mercato con appositi sistemi integrati a bordo oppure dotate di soluzioni “retrofit” che ne consentono la connessione grazie all’installazione di componenti aftermarket specifici (fonte: elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec sulla base di informazioni Roland Berger). A tutte queste si aggiungeranno i veicoli ibridi ed elettrici che in quote crescenti già affollano il mercato e i tanti mezzi dotati di dispositivi elettronici avanzati come quelli per la sicurezza attiva e passiva, i cosiddetti Adas (Advanced driver-assistance systems).

Con veicoli sempre più sofisticati dal punto di vista elettronico e informatico e che diventano così molto simili a veri e propri computer su ruote, l’occhio esperto e la mano capace dell’operatore aftermarket professionale potranno non essere sempre sufficienti. Già oggi alcuni componenti che, fino a non molto tempo fa, potevano semplicemente essere sostituiti, richiedono di essere calibrati o riprogrammati dopo l’installazione. E se questo non avviene oppure non viene fatto correttamente, vale a dire utilizzando un appropriato strumento per la diagnosi e la programmazione, il veicolo può presentare lo stesso errore, generarne uno nuovo o semplicemente risentirne in termini di emissioni, consumi, prestazioni e livelli di sicurezza. Tanto per fare alcuni esempi: nel sostituire il parabrezza su veicoli dotati di Adas deve essere fatta anche una calibrazione statica o dinamica per garantire il corretto funzionamento dei suddetti sistemi di sicurezza; la garanzia su alcuni veicoli elettrici può venire meno se non viene eseguito un controllo dello stato della batteria tramite con strumento diagnostico che ne misuri anche lo stato di salute e la durata residua.

Il mercato degli strumenti per la diagnostica automotive tiene il passo con l’evoluzione dell’automobile, proponendo sistemi avanzati, veloci e semplici da usare, tra cui scanner e lettori di codici per la diagnosi delle centraline elettroniche dei veicoli, analizzatori dei gas di scarico e dello stato delle batterie, misuratori della pressione digitale per i pneumatici, dispositivi di controllo di un eventuale malfunzionamento dei sensori, attrezzature per la diagnosi preventiva di guasti all’assetto, al motore o ad altre componenti. I

l mercato mondiale per la diagnostica automotive vive un momento felice con un fatturato complessivo che aumenta di anno in anno. Il 2020 si dovrebbe chiudere con un valore globale pari a 41 miliardi dollari che, secondo le previsioni, potrebbe sfiorare addirittura i 53 miliardi di dollari entro il 2025. A renderlo noto è MarketsandMarkets attraverso i risultati di una recente analisi di settore. Secondo la società di ricerca statunitense, i motori che alimentano la crescita di questo mercato sarebbero l’aumento della produzione e delle vendite di veicoli, l’incremento del numero di officine per l’autoriparazione, l’evoluzione dell’elettronica e dell’informatica di bordo, la tendenza a integrare funzionalità avanzate sul mezzo e la diffusa connettività del settore automobilistico. A guidare l’evoluzione sono però anche l’attenzione crescente che consumatori e istituzioni rivolgono ad aspetti quali la sicurezza stradale e l’impatto ambientale rispetto a cui un’accurata diagnosi può contribuire garantendo la circolazione di veicoli controllati.

L’evoluzione della diagnostica è dunque parte della recente storia del settore automobilistico e giocherà probabilmente un ruolo chiave nel suo prossimo futuro. Rappresenta però anche una grande opportunità per il settore, a cominciare proprio dagli operatori aftermarket che, avendo a propria disposizione strumenti avanzati per “leggere” i dati del veicolo, possono ottimizzare i flussi di attività, migliorare la competitiva e, ultimo ma certamente non meno importante, offrire ai clienti un servizio puntuale, di qualità e decisamente al passo con i tempi, guadagnando così di più anche in termini di fidelizzazione.

 

 

ALIENTECH


Della gamma Alientech fa parte KESSV2, un programmatore OBD (on-board diagnostic) per centralina motore e cambio automatico. Con KESSV2 è possibile riscrivere nella centralina del veicolo un file originale o modificato attraverso la comunicazione OBD. KESSV2 può essere collegato ad automobili, moto, camion, trattori e barche. È compatibile con i principali marchi e disponibile in due configurazioni, KESSV2Master e KESSV2Slave, a seconda della soluzione di lavoro preferita in officina. Dopo aver letto il file di mappatura presente nella centralina utilizzando KESSV2 Master è possibile modificarlo nei suoi parametri di funzionamento con il software di rimappatura Ecm Titanium secondo le specifiche richieste dall’automobilista per riscriverlo successivamente nella centralina. La soluzione KESSV2 Slave è indicata per le officine che desiderano entrare nel mondo del “chiptuning”, basandosi su file di mappatura realizzati su misura. K-TAG è invece un programmatore a banco di centraline motore e trasmissione automatica. Comunica con le centraline, attraverso l’interfaccia diretta col micro e legge e scrivere direttamente il microprocessore della centralina, la memoria flash e la EEPROM. Anche K-TAG è disponibile nelle versioni Master per la riprogammazione della centralina tramite ECM Titanium e Slave per il “chiptuning”.

 

 

  

AVL DITEST


AVL DITEST MDS 105 è uno strumento di diagnostica multimarca. Include l’interfaccia di collegamento alla presa OBD (on-board diagnostic), AVL DITEST XDS 1000 ECU e il software di diagnostica per l’installazione su PC o laptop. Il VCI di diagnostica può essere collegato al computer tramite USB o in modalità wireless tramite bluetooth. L’ampio database viene aggiornato quattro volte l’anno con l’inserimento delle nuove vetture uscite sul mercato. Veloce e facile da usare, AVL DITEST MDS 105 guida l’autoriparatore nella soluzione dei guasti delle autovetture. La ricerca del veicolo avviene tramite Vin oppure indicando semplicemente marca e modello del veicolo. All’avvio viene eseguito lo scan dei sistemi elettronici di bordo così da fornire un quadro chiaro dei difetti riscontrati. I prodotti del marchio AVL DITEST sono distribuiti in Italia da Maione S.r.l.

 

 

 

 

BOSCH


Il software Bosch ESI[tronic] e gli strumenti per le centraline consentono all’operatore di identificare pressoché qualsiasi modello di veicolo e ne forniscono dati completi.

Da anni presente nella “cassetta degli attrezzi” di molte officine multimarca, nel 2019 Bosch ESI[tronic] è stato presentato in nuova versione: ESI[tronic] 2.0 offre un pacchetto completo che comprende dati diagnostici, istruzioni di riparazione, programmi di manutenzione, schemi elettrici e il modulo “Experience-Based Repair” (EBR) utili per la riparazione di quasi tutti i veicoli presenti sul mercato europeo. Rispetto alla precedente versione, Bosch ESI[tronic] 2.0 Online è stato migliorato sulla base dei feedback ricevuti dagli utenti. Per esempio, tramite il download manager le officine possono ora selezionare un’installazione rapida che permette di salvare spazio su disco e di utilizzare online i singoli componenti e dati. In questo caso, solo la diagnosi centraline (SD) e i singoli cataloghi dei ricambi sono memorizzati sul disco rigido del computer. Ulteriori informazioni - come le istruzioni per la risoluzione dei problemi e i manuali (SIS), le informazioni sulla manutenzione (M), gli schemi elettrici (P) e la “riparazione basata sull’esperienza - guasti noti” (TSB / EBR) - possono essere ora visualizzate online. Bosch ESI[tronic] 2.0 è infatti disponibile anche in una versione online che può essere utilizzata in parallelo con quella offline.

Il software ESI[tronic] 2.0 Online fornisce l’accesso ai dati diagnostici e le informazioni su assistenza e riparazione dei veicoli Mercedes-Benz e del gruppo FCA con elettronica protetta. Il sistema funziona sul “Security Gateway” del gruppo FCA (Fiat Chrysler Automobiles) e su “Seed & Key” di Daimler. L’attrezzatura d’officina Bosch supporta anche nuove tecnologie come DoIP (Diagnostics over Internet Protocol) o PassThru, semplificando la comunicazione con i portali di assistenza della casa costruttrice. In questo modo, Bosch consente alle officine di continuare a effettuare diagnosi e manutenzione senza alcuna restrizione.

 

 

 

DELPHI


Delphi Tecnologies ha sviluppato una gamma molto ampia di soluzioni per la diagnostica di settore. La flessibilità dell’offerta Delphi consente alle officine di autoriparazione di scegliere tra diversi strumenti su misura, modulari, facili da usare per tutte le applicazioni. Tra questi c’è DS150, uno strumento per la diagnostica con funzioni essenziali quali la scansione automatica di tutte le centraline elettroniche del veicolo (Intelligent System Scan, ISS) e la registrazione dei dati.

Con DS150E è possibile eseguire le operazioni di diagnosi tramite computer. Basta collegare l’interfaccia VCI alla presa diagnostica del veicolo per farla comunicare tramite bluetooth con il software installato sul PC dell’officina e quindi eseguire un’analisi approfondita dei principali sistemi a bordo del veicolo. La gamma Delphi Technologies DS comprende però anche uno strumento specifico per la diagnosi di veicoli ibridi ed elettrici: legge i codici di errore e in tempo reale visualizza i dati per l’invertitore, il caricatore, il motore e per il sistema di gestione della batteria di 60 modelli ibridi e oltre l’85% dei veicoli elettrici attualmente disponibili sul mercato. Tutti gli strumenti per la diagnostica firmati Delphi Tecnologies sono testati individualmente prima della consegna e garantiti per due anni.

 

 

 

HELLA GUTMANN


Mega macs 77 introduce la funzione di “riparazione in tempo reale”. Grazie al processore ultraveloce e alla misurazione guidata, il dispositivo fornisce un supporto tecnico veloce per la riparazione del codice guasto rilevato: testo e immagine sono disponibili per più di 49.000 modelli di veicoli dei marchi più importanti. E se tutto questo non fosse sufficiente, basta un solo “click” per trasmettere l’intera cronologia della riparazione al call center tecnico Hella Gutmann e ricevere un supporto diretto fino alla completa risoluzione del caso. Mega macs 77 è inoltre dotato di uno schermo tattile 15,6” full HD che consente di visualizzare contemporaneamente fino a 16 parametri del veicolo, definire le impostazioni di base, visualizzare i dati di servizio o seguire le istruzioni passo-passo per risolvere sistematicamente i problemi.

Piccolo nelle dimensioni - pesa solo 480 grammi, batteria compresa! -, ma grande nelle prestazioni, mega macs 42 SE “Second Edition” è l’evoluzione del famoso tester palmare di Hella Gutmann. È dotato di tutte le funzioni di diagnosi importanti che si integrano anche negli apparecchi mega macs 56 e mega macs 66: interpretazione dei codici di guasto, soluzioni rapide e istruzioni pratiche di manutenzione, il tutto illustrato sul display compatto. È inoltre possibile aggiornare le centraline con i dati originali del costruttore utilizzando la tecnologia PassThru. Mega macs 42 SE è stato appositamente concepito per le officine con un’elevata concentrazione di marche - è in grado di intervenire su più di 40 costruttori per un totale di oltre 35.000 modelli di automobile - e come secondo dispositivo mobile. Gli strumenti mega macs di Hella Gutmann consentono la diagnostica sui veicoli FCA e Mercedes-Benz dotati di protezione all’accesso dei dati.

 

 

 

MOTORSCAN


Dal 1991 Motorscan (EOS) progetta e produce apparecchiature per l’analisi dei gas di scarico e strumentazioni diagnostiche multimarca destinate alle officine di autoriparazione. Nel portafoglio di soluzioni Motorscan per la diagnostica di automobili spicca, in particolare, Memorex 3, una piattaforma multifunzionale sviluppata per le ultime generazioni di Windows. Il sistema è composto da VCI (inferfaccia di comunicazione col veicolo) collegabile al veicolo mediante presa diagnostica. Le informazioni rilevate vengono inviate ai tablet della serie MX o a qualsiasi dispositivo Windows compatibile. Memorex 3 offre un’ampia gamma di funzionalità oltre alla diagnosi tradizionale EOBD/OBDII quali funzioni diagnostiche proprietarie (DATADIAG) dei sistemi di controllo motore (ECM) e sistemi accessori (service, elettronica freni ABS/ASR/ESP, airbag, climatizzazione, cambio, sospensioni, immobilizer e altro ancora). Lo strumento consente, inoltre, lo sblocco della diagnosi autenticata di veicoli del gruppo FCA dotate di elettronica protetta “Security Gateway”. Ed è inoltre disponibile la soluzione “chiavi in mano” che consente di avere l’iscrizione al servizio della casa costruttrice direttamente incluso nell’abbonamento Motorscan. Utilizzando Memorex 3 con uno speciale cavo OBD splitter è possibile usufruire della funzione sblocco del Security Gateway anche utilizzando dispositivi più obsoleti o di terze parti. Motorscan Memorex 3 è dotato del sistema DataHelp che, tramite un collegamento interattivo, permette di consultare un completo archivio di schemi elettrici, istruzioni di manutenzione, dati di regolazione, manuali di riparazione e identificazione dei codici guasto.

 

 

 

SUN


Si chiama PDL 8000 l’ultimo nato della gamma di strumenti per la diagnostica SUN, marchio di Snap-on Equipment. Lo strumento opera esclusivamente con Intelligent Diagnostics, un sistema informativo con diverse funzioni specifiche. La scansione e la cancellazione completa dei codici del veicolo avvengono con un semplice tocco. In fase di accettazione, lo strumento genera un report individuando eventuali problemi non segnalati dal cliente. La funzione SURETRACK combina intelligenza ed esperienza per aiutare gli autoriparatori nel determinare velocemente la soluzione più probabile in base a modello, chilometraggio, codici, componenti e sintomi specifici del veicolo. TSB offre bollettini di assistenza tecnica OEM specificamente correlati al veicolo e al DTC. Raggiungibile con un clic, è ideale per iniziare la diagnosi e risolvere i problemi applicando soluzioni convalidate OEM. La funzione Smart Data, invece, configura automaticamente il gruppo di parametri relativi al codice guasto, risparmiando ancora più tempo filtrando i dati non correlati. La diagnostica intelligente informa automaticamente di un intervallo di dati superiore o inferiore al normale. Grazie ai test funzionali e ai reset è possibile verificare che il funzionamento dei componenti sia a portata di mano del tecnico con procedure di ripristino facili da seguire e che aiutano a completare la riparazione. La funzione Intelligent Diagnostics fornisce una selezione di test attuatori e funzioni di servizio direttamente correlate al codice guasto e al problema. La funzione di prova componenti guidati consente ai tecnici di individuare i problemi e identificare con certezza il componente da sostituire. Infine, grazie a “Snap-On Cloud”, è possibile acquisire e caricare automaticamente i report di scansione del veicolo in fase di accettazione e consegna, oltre a immagini e schermate, accedendo da telefono o computer quando necessario e con la possibilità di condividerli tramite testo oppure e-mail. SUN PDL 8000 è già pronto per l’accesso ai dati diagnostici protetti da elettronica dei veicoli di FCA, Gruppo VAG, Mercedes e Renault.

 

 

 

TECNOMOTOR


Punta di diamante della nuova generazione a marchio Tecnomotor (Gruppo Nexion) è il tester “tutto fare” SOCIO X6. Si tratta di uno strumento diagnostico multifunzionale dotato di processore IMX di ultima generazione con integrato schermo LCD 8,0” touch screen, Wi-Fi e bluetooth. Le prestazioni del processore IMX permettono un immediato accesso ai menù di navigazione interni e una totale integrazione fra autodiagnosi, modulo misure, oscilloscopio e multimetro. L’elevata velocità di comunicazione con le centraline elettroniche del veicolo e l’aggiornamento dei parametri e dei DTC garantiscono all’operatore di essere sempre efficiente e non avere tempi di attesa. Attraverso la video camera posteriore 5MP è possibile catturare immagini di componenti e codici di identificazione. L’oscilloscopio due canali con velocità di campionamento 100MS/s offre la possibilità di analizzare correttamente i segnali più veloci presenti su veicolo (CAN), generare funzioni d’onda e verificare la corretta tensione di funzionamento dei componenti. L’integrazione con il servizio TISWEB nell’interfaccia TIS (Tecnomotor Integrated System) è un vero e proprio multitasking fra la autodiagnosi in locale e la consultazione on-line della banca dati tecnici. Tecnomotor SGW key è, invece, un dispositivo specifico per svolgere diagnosi su vetture del gruppo FCA equipaggiate di Security Gateway (SGW). È compatibile con tutti i tester di diagnosi della serie Socio, ma anche con analoghi dispositivi di altri marchi. È dotato di software per accedere al Security Gateway FCA e sblocco delle funzioni “Logistic Mode” e “Limitazione delle Prestazioni” nelle vetture nuove in pre-consegna.

 

 

 

TEXA


Specialista nello sviluppo di attrezzature di diagnostica, TEXA offre una serie completa di soluzioni specifiche per il mondo dell’auto che spazia dai famosi NAVIGATOR TXT e interfacce veicolo Navigator NANO S, ai potenti display AXONE NEMO 2, AXONE 5 e AXONE S, fino ad arrivare a DoIP NODE, un adattatore multi-brand pensato per operazioni diagnostiche DoIP (Diagnosis Over Internet Protocol) ad alta velocità su veicoli nuovi dotati di comunicazione BUS Ethernet. La gamma TEXA comprende anche soluzioni per la diagnostica degli ADAS, per la taratura dei radar e delle telecamere dei veicoli e la stazione TEXA MULTI PEGASO che integra la diagnosi sulle emissioni allo scarico. Della famiglia TEXA fanno anche parte soluzioni per la diagnostica di camion e motociclette. Per il mondo truck ci sono NAVIGATOR TXTs, una potente interfaccia diagnostica in grado di connettersi al PC tramite bluetooth, AXONE NEMO 2 e MULTI PEGASO. Per la diagnosi nel settore bike (moto, quad, moto d’acqua, motoslitte e ATV) ci sono, invece, l’interfaccia NAVIGATOR TXB Evolution e il Navigator NANO S. Entrambi questi strumenti sono in grado di connettersi a un PC via Bluetooth o alle unità di visualizzazione AXONE NEMO 2 e ad AXONE 5. Tra le ultime novità introdotte c’è infine il nuovo servizio TEXA SECURITY ACCESS che permette di effettuare diagnosi illimitate, sicure e ufficiali su quei veicoli – primi tra tutti quelli del Gruppo FCA, ma via anche di altri marchi che mettono a disposizione l’opzione - equipaggiati con modulo di protezione elettronica Security Gateway (SGW). Sottoscrivendo il nuovo abbonamento, le soluzioni TEXA gestiscono automaticamente, tramite connessione Internet, l’autenticazione nei server del costruttore procedendo così in modo sistematico allo sblocco del modulo SGW.

 

 

 

VAMAG


Vamag è una realtà specializzata in tecniche di collaudo e attrezzature per la revisione. “Accettazione Dinamica by Vamag” è un sistema d’ispezione e accettazione “one-stop”. Questa soluzione prevede la disposizione in officina di una serie di strumenti professionali per la diagnosi dei veicoli. L’area può essere strutturata convenientemente all’ingresso, in modo da testare tutti i veicoli in entrata. I sistemi di ispezione Vamag, rapidi e semplici da usare, possono effettuare un test completo del veicolo, auto o camion che sia, in meno di due minuti. Il sistema raccoglie informazioni sull’allineamento, le prestazioni dei freni e delle sospensioni, lo stato della batteria, la diagnosi della centralina, lo stato dei pneumatici e altro ancora. Le linee di ispezione Vamag permettono con un’unica soluzione la ricezione o l’ispezione rapida di veicoli. In particolare, il servizio “Ricezione Diretta” consente di effettuare un check immediato del mezzo. Con un nuovo sistema per il controllo dinamico dell’allineamento ruote e una prova freni e sospensioni sarà possibile effettuare la diagnosi simultanea e il controllo delle prestazioni di freno e ammortizzatore, nonché lo stato di allineamento dinamico. È inoltre possibile integrare altri prodotti Vamag nella stessa linea di ricezione diretta, tra cui dinamometro, prova velocità scanner del battistrada.

torna all'archivio