Condividi su

Pneurama Weekly

11/06/2015
Apollo Vredestein, partecipazione ad Autopromotec e piani futuri

L’edizione di Autopromotec appena terminata è stata l’occasione per scambiare due chiacchiere con Marco Paracciani, Chief Marketing Officer (CMO) di Apollo Tyres per parlare dei motivi della partecipazione di APOLLO VREDESTEIN alla manifestazione e delle prospettive future del brand.  

 

“Apollo Vredestein è orgogliosa di essere presente a Autopromotec, fiera importante e alla quale partecipiamo con regolarità. Il messaggio che diamo ai nostri business partner è chiaro: continuiamo a migliorare la nostra presenza sul mercato sia da un punto di vista commerciale sia da un punto di vista di prodotto.

Dal punto di vista commerciale abbiamo intrapreso tutta una serie di iniziative volte a migliorare la distribuzione dei nostri prodotti non soltanto nel canale ricambio ma anche nel canale primo impianto e nel canale noleggio. Sono canali molto importanti che hanno tempi tecnici di penetrazione abbastanza lunghi ma sono atti importanti per quelle che sono le nostre strategie di crescita.

Il primo equipaggiamento riguarderà entrambi i brand e si cercherà il miglior abbinamento possibile fra marchio e modello auto e brand pneumatico. Apollo si affiancherà sicuramente ad un brand (e di conseguenza a vetture) di una fascia intermedia mentre Vredestein con i suoi pneumatici si affiancherà a brand Premium.

Poi c’è un discorso parallelo a questo che riguarda il canale noleggio, canale lungo e complesso al quale stiamo lavorando per cercare di far approdare i nostri prodotti così da portarli in uso agli utenti finali in collaborazione con i nostri rivenditori sul territorio”.


Da sx G.Masinelli, Responsabile Global Brand Vredestein, R. Mastrolia, country manager di Apollo Vredestein Italia e M. Paracciani, CMO di Apollo Tyres

Ma Autopromotec è stata anche un’occasione per mostrare per la prima volta al pubblico italiano i nuovi prodotti lanciati lo scorso anno: QUATRAC 5 e SNOWTRAC 5: “Lo Snowtrac 5 è adesso fuori stagione ma per noi rimane comunque una iniziativa importante – ha continuato Marco Paracciani - Per quanto riguarda invece il QUATRAC 5, presentiamo una doppia estensione della gamma. E così, da adesso, è prevista una versione per i SUV che sono, fra le auto, il segmento con il più alto tasso di crescita in Italia, Europa e internazionale. Oltre a questo abbiamo, sempre sul Quatrac 5, una novità assoluta che è riuscire a concettualizzare, disegnare, industrializzare e, da questo momento, distribuire il primo quattro stagioni ad alta velocità con codice Y (sino a 300 km/h)”.

 - Archivio

torna all'elenco