Condividi su

Pneurama Weekly - Archivio

25/05/2019
Ad Autopromotec il 3^ Grand Prix dei Giovani Autoriparatori e il 1 ^Grand Prix dei Carrozzieri

In occasione di Autopromotec 2019 (28° Biennale Internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico) in corso a Bologna, le riviste Il Giornale del Meccanico, ioCarrozziere e GA Il Giornale dell’Aftermarket hanno organizzato in collaborazione con Autopromotec Edu, alla presenza di 1.000 studenti, un meeting dedicato alle nuove frontiere dell’autoriparazione, per interrogarsi - insieme con gli altri soggetti interessati presenti - su quale futuro ci possa essere per i giovani nel settore. Il meeting, che si è tenuto il 23 maggio, è stato anche l’occasione anche per organizzare il 3^ Grand Prix dei Giovani autoriparatori che ha visto la partecipazione di 34 studenti provenienti dalle 68 scuole aderenti al Programma GM-EDU "Come avvicinare la scuola al mondo del lavoro". Sul palco Renzo Servadei, “padrone” di casa, Giuseppe Polari, direttore responsabile della Duessegi Editore, e Klaus Davi, giornalista, che ha presentato i numerosi ospiti tra i quali Franco Fenoglio Presidente di UNRAE truck, la signora Maria Luisa Cosso, imprenditrice e titolare dell’azienda distributrice di ricambi Cosso, e i rappresentanti di FIR, l'associazione dei rettificatori.
La giornata è stata ripresa dalla Rai e a vincere la gara dei giovani autoriparatori è stato Matteo Lazzarini studente dell’IPSIA Birago di Torino. Tutti i dettagli lo troverete sulle riviste de Il Giornale del Meccanico.


Il 24 maggio invece ha debuttato il 1 ^Grand Prix dei Carrozzieri: organizzato dalla rivista ioCarrozziere, l’evento ha visto trenta carrozzerie italiane confrontarsi in diverse prove, fra cui le attività relative alla fase di accettazione, la prova di calibrazione dei sistemi ADAS e la prova della Lucidatura. A contribuire alla riuscita delle manifestazione aziende come Quattroruote Professional, Aitec, Texa, Mahle, Autel, Mafra, Rupes, Indasa Italia, Flex, Corcos, Mipa, Gelson (solo premi), PPM che hanno fornito il materiale per le diverse prove effettuate sulle vetture nell’area Officina del padiglione 29. Le carrozzerie presenti si sono confrontare in maniera molto professionale utilizzando prodotti di assoluta qualità con la supervisione di dei giudici di comprovata esperienza guidati dal direttore Valter Zuliani. A vincere la prova dell’accettazione Anna Bachiorri, la prova di lucidatura Mauro Appendino che ha superato di poco Ginevra Canu; mentre la prova ADAS ha vinto Diego Piccioni. Un ringraziamento degli organizzatori alle aziende e alle carrozzerie che hanno contribuito a far sì che questa edizione possa diventare la prima di una lunga serie.

 - Archivio

torna all'elenco