Condividi su

Articoli - Archivio

18/12/2014
EICMA 2014, IL MONDO DELLE MOTO

Pneumatici due ruote

 

Moltissime moto, alcune delle quali molto innovative, e tanti pneumatici per l’edizione numero 100 dell’Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo di Milano

Nicodemo Angì

La 72a Esposizione Mondiale del Motociclismo, svoltasi a Milano dal 6 al 9 novembre scorsi, oltre al buon successo di pubblico, ha dimostrato ancora una volta di essere un appuntamento immancabile per i professionisti del settore. Gli espositori hanno potuto infatti contare sulla presenza di 45.910 trade visitors, il 69% dei quali provenienti dall’Europa, il 9% dagli Stati Uniti, il 19% dall’Asia, il 2% dall’Africa e l’1% dall’Oceania.

“Il settore ha mostrato il meglio sotto il profilo del prodotto, della componentistica, degli accessori confermando il profondo impegno in ricerca e sviluppo per un’industria all’avanguardia” ha dichiarato Antonello Montante, Presidente di EICMA S.p.A.

L’edizione numero 100 dell’esposizione milanese ha presentato soprattutto un costante affinamento dei prodotti nel settore dei pneumatici per le motociclette. Una tendenza che si rafforza è l’interesse per i quad e gli ATV, anche da lavoro, e per le biciclette elettriche.

La partecipazione al Salone è sempre interessante, anche per tastare il polso ai veicoli, dalle supersportive da 200 CV agli scooter elettrici ultra-utilitari, che monteranno le nostre gomme.

Tra i big del pneumatico per le due ruote che hanno partecipato alla rassegna milanese c’era Metzeler, l’azienda tedesca di proprietà del gruppo Pirelli che ha portato alcune interessanti novità come il Racetec RR, gomma sportiva ad alte prestazioni.

Nell’affollata conferenza di presentazione si è potuto vedere un audiovisivo che illustrava le caratteristiche di questa copertura piuttosto interessante, per esempio per la mescola doppia per avere resistenza nei fianchi e grip nella fascia centrale.

Il disegno del battistrada consente di drenare l’acqua efficacemente e nello stesso tempo “interrompere” le forze che tendono ad accartocciare la mescola. Molto interessante è la struttura composita che permette di convogliare il calore dal battistrada ai fianchi: in questa maniera dopo un lungo rettilineo il calore generato dalla fascia centrale mantiene i fianchi in temperatura in modo da avere l’aderenza massima già alla prima curva.

Il Racetec RR è progettato in modo da avere il massimo grip sia alle alte sia alle basse temperature, un risultato raggiunto grazie a polimeri ad alta flessibilità. La rigidezza differenziata fra la fascia centrale e i fianchi crea una struttura capace di assorbire gli urti senza rimbalzare e dare una precisione elevata in ogni curva.

Questo pneumatico si caratterizza per il fatto che le mescole, il battistrada, il profilo e la struttura sono bilanciati in modo da dare consistenza alle performance lungo l’intero ciclo di vita della gomma, dal primo all’ultimo miglio, come testimonia il fatto che il Racetech RR ha già vinto l’edizione 2014 del Tourist Trophy all’Isola di Man nella categoria Supersport. Le misure disponibili sono già parecchie e per alcune di queste è possibile scegliere fino a tre mescole differenti.

Un’altra interessante novità Metzeler è la Sportec KlassiK, una gomma dalle caratteristiche moderne prodotta però nelle misure e nei profili delle moto classiche: una Kawasaki Z 900 o la Suzuki GSX 750F, per esempio, sono moto ancora performanti e in grado di dare belle soddisfazioni al pilota se gommate adeguatamente.

Anche Bridgestone ha approfittato dell’evento per presentare in contemporanea al Salone diverse interessanti novità, compresa la Racing Battlax V01 come primo equipaggiamento dell’incredibilmente potente Kawasaki Ninja H2R. La più battagliera delle Ninja, dichiarata per 300 CV, calza all’anteriore un 120/600 R17 mentre la ruota motrice adotta una copertura 190/600 R17. La versione stradale, più “tranquilla”, affida la gestione dei suoi 200 CV ai Battlax Racing Street RS 10 e più precisamente ad un 120/70 ZR17 e ad un 200/55 ZR17. Troviamo RS 10, come primo equipaggiamento, anche per le Yamaha YZF R1 e YZF R1M, che hanno in comune la copertura anteriore 120/70 ZR17 mentre la posteriore è differente: 190/55 ZR17 per la R1 e 200/55 ZR17 per la R1M.

Le RS 10 mutuano diverse tecnologie dalle gomme da Moto GP in modo da garantire grip elevato, alta stabilità e aderenza anche su fondi umidi.

I Battlax Sport Touring T30 EVO sono invece più orientati allo sport-touring, con maggior comfort e aderenza sull’asciutto e sul bagnato, per viaggiare senza pensieri. Il battistrada è stato ridisegnato e anche la mescola ha subito una riformulazione; è disponibile in tre misure.

Dedicato al turismo a lungo raggio è invece il Battlax Adventure A40, una copertura studiata per offrire sicurezza e divertimento ai biker di lungo corso su qualunque strada e in ogni condizione. Le A40, disponibili nelle misure 120/70 ZR17, 160/60 ZR17 e 180/55 ZR17, incorporano la tecnologia proprietaria di Bridgestone Nano Pro-Tech, che limita la temperatura raggiunta dalla gomma sotto carico.

Costruttore europeo dal respiro mondiale, Mitas, azienda ceca parte di CGS Holding Group, ha portato a Milano diverse novità, fra le quali le coperture da cross competizione C 25 e C 27 e una gomma sportiva per scooter. Il gruppo, che ha siti produttivi in Serbia, Repubblica Ceca e Stati Uniti, è distribuito in Italia, per quel che riguarda le gomme agricole, da Mitas Srl a Saronno (VA).

Dalla Toscana ma presente in 40 paesi nel mondo, Golden Tyre ha presentato diverse novità che ampliano la sua gamma molto specialistica e, nello stesso tempo, piuttosto estesa, poiché spazia dal minicross all’enduro al cross più agonistico (produce molte coperture omologate FIM), passando per il trial, lo speeday, la flat track e altro ancora.

Gli appassionati di Supermotard che consultassero il sito aziendale, per esempio, non troverebbero ancora il 969, una copertura molto specialistica e performante.

Anche il GT 555 da trial è nuovo, così come la copertura posteriore enduro GT523E, studiata per i fondi più duri mentre diverse gomme per scooter sono di recente introduzione nel catalogo.

Se invece avete un ATV non potete non considerare ITP, agguerrito costruttore americano con una gamma completa di pneumatici e cerchi per tutti gli impieghi. L’azienda è distribuita in Italia da Reset Srl di Casalgrande (RE) e a Milano ha portato, fra l’altro, alcune coperture sportive e il nuovo cerchio della serie Hurricane.

Forte presenza al salone anche di aziende costruttrici provenienti dal Far East che hanno portato a Milano la loro offerta e alcune novità.

Arisun, marchio di proprietà del gruppo cinese ZC Rubber, che sarà presto distribuito da una nota azienda italiana, ha portato all’EICMA 2014 alcune nuove coperture, tra cui due gomme da minicross (60/100 – 14 front e 80/100 – 12 rear), una gomma per ATV e una per le piccole pit bike.

Base in Cina anche per CST, emanazione di Cheng Shin Rubber Ind. Co. Ltd. un gruppo con circa 20.000 addetti e presente in più di 150 paesi. L’azienda ha un catalogo molto ampio ed è distribuita in Italia da Bis Srl di Cureggio (NO) nel quale è rappresentata quasi tutta la produzione CST. A Milano si sono viste le nuove (per l’Italia) coperture per ATV, Wild Thang, adatte a fondi scivolosi e fangosi, e le Benemoth, molto resistenti e adatte a carichi pesanti in virtù della carcassa a 8 tele. Novità anche per gli scooter, con i C6528 adatti per lo Yamaha X-City e le coppie CM629-CM630 e CM531-CM532 adatte all’Aprilia Sport City la prima e al T-Max e al Burgman la seconda.

Ancha Wanda Tire, marchio del gruppo cinese Tianjin Wanda Tyre Group Co. Ltd, ha un catalogo piuttosto esteso che, però, non copre le automobili. Al salone di Milano ha portato solo una piccola parte della sua abbondante produzione, e precisamente coperture per gli ATV.

Deli Tire è un grande gruppo indonesiano con un catalogo esteso in tutti i settori, dalle coperture per biciclette fino ai mezzi pesanti e ai battistrada per gomme ricostruite. Al Salone di Milano l’azienda, che è nata nel 1956 producendo scarpe in gomma, ha portato diverse novità, fra le quali le Maxi Grip, dedicate agli ATV, e le Street Enduro, concepite per le enduro stradali.

Un altro produttore orientale è Unilli, nata nel 1980 a Taiwan e distribuita in Italia da Avotecnica di Bressanvido (VI), ha anch’essa un catalogo piuttosto variegato e che copre molte applicazioni. Fra le gomme portate a EICMA segnaliamo le UN-722, dedicate agli ATV, e una serie di coperture specialistiche da cross

torna all'archivio