Condividi su

Articoli - Archivio

22/04/2015
50 ANNI DI INNOVAZIONE E CRESCITA

Autopromotec 2015


Quella del 2015 sarà la 26a edizione della manifestazione, e soprattutto celebrerà i suoi 50 anni di storia, sempre all’insegna dell’innovazione e dell’internazionalità. La grande kermesse bolognese si appresta a festeggiare con un’ulteriore crescita degli espositori e con tante novità

 

Il 2015 potrebbe essere per l’automotive italiano l’anno della tanto sospirata ripresa del mercato dell’automobile, stando ai segnali positivi provenienti dagli ultimi dati sulle immatricolazioni. Di certo però la strada per la ripresa è ancora lunga, e il protagonista dell’automotive potrebbe essere ancora una volta l’aftermarket, che da qualche anno non è più la Cenerentola delle quattro ruote ma vero e proprio caposaldo per l’intero quadro economico nazionale. Fatto sta che anche la prossima edizione di Autopromotec, che si terrà a Bologna dal 20 al 24 maggio prossimi, promette un’ulteriore crescita nel numero di espositori rispetto all’edizione record del 2013. 

 

La domanda crescente di spazi espositivi, riscontrata dagli organizzatori, rispecchia senz’altro il fermento e lo sforzo tecnologico che sta attraversando l’intero comparto dell’assistenza post vendita. Diversi sono infatti i versanti di innovazione: la nuova normativa sulle revisioni, con l’entrata in funzione del sistema MCTCNet2, renderà necessari importanti aggiornamenti tecnologici da parte degli operatori; l’introduzione del TPMS, trasformando il pneumatico in un elemento “intelligente”, porterà anche i professionisti del settore gomme a dover lavorare con software e strumenti elettronici; il fronte dei sistemi per l’infomobilità continua a svilupparsi velocemente, e tante saranno le novità anche in questo ambito specifico; le nuove direttive sulle emissioni a loro volta stanno stimolando il mercato così come il tema del contenimento dei consumi. Da ricordare poi come anche il mondo della rivendita automobilistica sia ormai da tempo sempre più interessato a entrare attivamente nel settore dell’assistenza, e questo rappresenta senz’altro un ulteriore elemento di attenzione verso Autopromotec.

 

Importante anche la partecipazione degli espositori esteri, frutto dell’intensa attività di promozione internazionale attuata per portare in fiera sempre più buyer provenienti dalle diverse aree del mondo: elemento di sicuro interesse per le aziende fortemente export-oriented che caratterizzano il settore, e che indubbiamente trovano in Autopromotec il luogo in cui mettere a valore il forte appeal della tecnologia europea verso i mercati internazionali, sia in riferimento a quelli storici sia verso i mercati emergenti. Sempre grazie alla promozione all’estero, infatti, la manifestazione ospiterà delegazioni ufficiali di buyers provenienti da ben 24 paesi.

 

Lo standing internazionale della manifestazione è confermato anche dalla partecipazione di diverse aziende che vengono a esporre a Bologna per la prima volta, a conferma dell’attrattività e rappresentatività del salone, che da sempre si rivolge ai professionisti per offrire la massima specializzazione, qualità e completezza di prodotto.

 

La distribuzione degli spazi espositivi in Autopromotec 2015 rispecchierà come di consueto la forte connotazione di “fiere nella fiera” che caratterizza la manifestazione e che consente ai visitatori di pianificare facilmente la propria visita in base agli interessi professionali, ottimizzando al massimo il proprio tempo. L’aumento degli espositori ha reso necessario apportare qualche piccolo cambiamento nella mappa, sempre con l’obiettivo di rendere la visita in fiera ancora più agevole e funzionale; qualche novità anche per i professionisti del settore pneumatici, che come per le passate edizioni troveranno pneumatici nuovi, ricostruiti, cerchi e attrezzature per gommisti ai padiglioni 19, 20 e 22, ma da quest’anno anche nel padiglione 31 e in parte del 15. Anche per questa edizione le aree espositive relative ai pneumatici e attrezzature sono state le prime ad essere esaurite, a riprova della dinamicità del settore e della ricchezza di offerta da parte degli espositori, che anche sulla spinta del TPMS avranno diverse novità interessanti da presentare, sia in termini di prodotto, sia rispetto alle attrezzature diagnostiche e di programmazione. Rimane invariata l’altra tappa classica per il rivenditore di pneumatici, al padiglione 29, dedicato al sollevamento che, come di consueto, offrirà al visitatore l’opportunità di incontrare le eccellenze di livello internazionale di questo specifico settore.

 

In tutti i settori della fiera, tuttavia, saranno presentate innovazioni interessanti. Il comparto dei ricambi, presente ad Autopromotec da cinque edizioni ma che ha saputo – da subito – attrarre un elevato numero di visitatori, ha registrato un andamento senz’altro positivo e occuperà i padiglioni 16, 18, 21 e parte del 15; esso vedrà la partecipazione di numerosi espositori storici e sarà ulteriormente arricchito dall’ingresso di nuove grandi aziende del settore. Il Polo della diagnosi, l’importante area espositiva dedicata alle aziende produttrici di strumentazione di diagnosi, verrà ulteriormente potenziato con la presenza di nuovi player del settore e continuerà a essere protagonista nei padiglioni 14 e 15, come già nel 2013. Ritroveremo anche quest’anno lo spazio dedicato alla Filling Station Equipment, l’iniziativa che vedrà la partecipazione delle più importanti aziende del settore delle stazioni di servizio e degli autolavaggi, posizionate nel padiglione 25 e nell’adiacente area esterna 48, e che riunirà così in un’unica area tutti i prodotti e i servizi legati alla cura e alla pulizia dell’auto.

Il padiglione 30, che nell’edizione 2013 ospitava le sale di AutopromotecEDU – l’arena di approfondimento sulle tematiche più attuali dell’aftermarket automobilistico – durante Autopromotec 2015 sarà nuovamente utilizzato per l’esposizione e, insieme al padiglione 26, ospiterà le attrezzature e i prodotti per l’officina e la carrozzeria. Infine, il padiglione 36, storicamente dedicato alle attrezzature, sarà ancora più specializzato e ospiterà esclusivamente utensileria e attrezzature polifunzionali, inclusi i compressori.

 

La superficie espositiva comprenderà, oltre a 14 padiglioni, anche 3 aree esterne: l’area 45 sarà destinata alle attrezzature per il soccorso stradale, l’area 48 rimarrà dedicata alle attrezzature per le stazioni di servizio, mentre l’area 44 ospiterà l’iniziativa Industrial Vehicles Service, il percorso dedicato ai veicoli industriali e commerciali. Quest’ultima iniziativa, nata in occasione di Autopromotec 2011, offre un percorso espositivo dedicato all’autocarro, con una guida esclusiva destinata alle aziende presenti del comparto assistenza e manutenzione ai mezzi per l’autotrasporto e con un logo speciale per identificare gli espositori di attrezzature, componenti e ricambi per l’autocarro. Quest’anno merita un’attenzione particolare in quanto avrà un focus molto importante sull’impiego, nell’ambito del trasporto commerciale, del GNL, ovvero metano liquefatto. Si tratta di una soluzione in grado di prospettare concrete possibilità di abbattimento dei costi di esercizio per gli operatori del truck (riducendo al tempo stesso le emissioni, come richiesto da leggi sempre più attente alla salvaguardia ambientale); per questo, gli organizzatori hanno voluto dare evidenza a tali tecnologie riunendo per la prima volta l’intera filiera del GNL, anche grazie a un importante accordo siglato con Federmetano. Nella struttura espositiva nell’area 44 potremo quindi trovare dai produttori di gas, alla catena e ai servizi di distribuzione sul territorio, all’installazione delle trasformazioni sui veicoli circolanti, alle bombole, ai componenti e per finire i mezzi delle principali case che stanno innovando i loro modelli di gamma con nuovi propulsori alimentati proprio con il GNL.



Un tema così importante avrà ovviamente il dovuto spazio anche nell’agenda di convegni di Autopromotec Edu, che come sempre offrirà momenti di informazione, scambio, approfondimento e dibattito sulle tematiche più attuali del post vendita automobilistico, sempre con uno sguardo internazionale e con la collaborazione dei più specializzati professionisti ed esponenti del settore. La mission di Autopromotec infatti è di fornire al proprio pubblico di visitatori ed espositori non solo il contatto diretto fra produttore e operatore, che da sempre è il punto di forza della manifestazione, ma anche strumenti “software” per la crescita del business: informazione, confronto, approfondimento sulle tendenze in atto e sulle nuove possibilità di mercato, stimoli e idee per nuove opportunità e spazi d’impresa. Coerentemente con questa visione, il programma delle quattro giornate di incontri e convegni, dal mercoledì al sabato, è pensato per permettere a tutti i partecipanti di portare a casa degli spunti concreti di attività.



Sul sito autopromotec.com sarà presto consultabile il calendario degli eventi di Autopromotec Edu, ed è già disponibile l’elenco degli espositori confermati, che è costantemente aggiornato e nei prossimi mesi sarà sostituito dal vero e proprio catalogo della fiera.

Sarà aggiornata e arricchita di contenuti anche la “App” per dispositivi mobili di Autopromotec, sviluppata per sistemi operativi Android e iOS, e scaricabile gratuitamente da Google Play Store e Apple App Store (iTunes). La nuova versione, caratterizzata da una nuova veste grafica che offre un menù semplice e intuitivo, è già stata pubblicata lo scorso autunno, mentre importanti sviluppi funzionali caratterizzeranno il secondo aggiornamento della app che sarà disponibile qualche mese prima della fiera: ritroveremo quindi la mappa interattiva, il database degli espositori, la funzione di tracciabilità dei visitatori e la funzione per gestire il calendario degli eventi, tutte potenziate in modo da rendere ancora più facile l’esperienza dei visitatori di Autopromotec. Un importante e utile strumento che permetterà da subito di essere aggiornati in tempo reale su tutte le novità e, nei giorni di fiera, di ottimizzare al massimo le proprie giornate fra i padiglioni. Le novità di Autopromotec sono sempre consultabili anche dai profili Twitter e Facebook, oltre che sul sito ufficiale autopromotec.com. 

torna all'archivio