Condividi su

Archivio

Vetrina tecnica

CONTINENTAL

Continental Commercial Specialty Tires (CST) offre due prodotti specifici per l’applicazione OTR (Off The Road) e per il movimento terra: Conti RDT-Master (E4) e Conti EM-Master (E3/L3 ed E4/L4). Questi pneumatici sono stati concepiti per rispondere a esigenze specifiche del settore edilizio e del movimento terra. Conti RDT-Master E4 è stato concepito per il trasporto di carichi extra pesanti. Il design del battistrada, caratterizzato da maggiore profondità e un profilo più ampio e piatto, garantisce una capacità di carico e una resistenza al taglio elevate. I bordi angolati e il disegno a spalle aperte permettono di avere una maggiore stabilità laterale, con conseguente miglioramento della guidabilità e della trazione anche su terreni irregolari. RDT-Master E4 è disponibile nelle misure 18.00R33, 21.00R33, 21.00R35 e 24.00R35 e si adatta a veicoli pesanti utilizzati nell'edilizia, come per esempio i dumper rigidi.

Per terreni fangosi o rocciosi, Conti EM-Master è disponibile in due versioni per rispondere a diverse esigenze. Conti EM-Master E3/L3 è adatto soprattutto agli impieghi su terreni morbidi e fangosi, mentre Conti EM-Master E4/L4 rappresenta la soluzione migliore su ghiaia e fondi rocciosi. Conti EM-Master E3/L3 dispone di un battistrada di profondità tradizionale e una spaziatura più ampia tra i tasselli rispetto a Conti EM-Master E4/L4. Grazie a queste caratteristiche, il disegno a spalla aperta e la spaziatura più ampia dei tasselli di Conti EM-Master E3/L3 ottimizzano le proprietà di raffreddamento, per una vita utile prolungata, e le proprietà autopulenti. Conti EM-Master E4/L4 invece presenta tasselli più grandi e più ravvicinati e una maggiore profondità del battistrada. Di conseguenza, la maggior protezione della carcassa e la maggior resistenza ai tagli riducono al minimo il rischio di forature e fermi macchina. La distanza ravvicinata tra i blocchi del battistrada, inoltre, agevola la manovrabilità anche su superfici severe. Grazie alla maggiore profondità del battistrada, Conti EM-Master E4/L4 garantisce una vita utile ancora più lunga rispetto al modello E3/L3. Entrambe le versioni di Conti EM-Master, E3/L3 e E4/L4, saranno disponibili nelle misure 23.5R25, 26.5R25 e 29.5R25; inoltre, Conti EM-Master E3/L3 sarà disponibile anche nella misura 20.5R25. I pneumatici, pertanto, sono particolarmente indicati per dumper articolati (ADT), pale caricatrici e ruspe.

MATTEI

Per rendere ancora più efficiente il funzionamento dei suoi compressori rotativi a palette, Mattei propone una nuova gamma di essiccatori ad adsorbimento modulare ad alto contenuto tecnologico. Nata dall’esperienza di Mattei per rispondere all’esigenza di erogare aria compresa secca e di alta qualità in tutti i settori industriali in cui opera, la gamma di essiccatori DD con rigenerazione a freddo si distingue per la tecnologia a base di allumina, un materiale adsorbente che garantisce livelli prestazionali elevati e costanti nel tempo, certificati in conformità con la normativa ISO8573:1 - 2010 in materia di determinazione delle classi contaminanti dell’aria compressa. Disponibili con capacità di portata da 5 a 1900 Nm³/hr, questi nuovi essiccatori rappresentano una soluzione concreta ai problemi causati dalle contaminazioni dell’aria compressa che, satura di vapore acqueo, se immessa nei cicli di produzione, può causare gravi danni alle attrezzature pneumatiche. Riducendo l’umidità, gli essiccatori Mattei mantengono alta la qualità dell’aria fornita e preservano i componenti del compressore da danni, riparazioni costose ed eventuali fermi macchina. Il design ultracompatto e leggero degli essiccatori DD è apprezzato in fase di installazione per la grande facilità di montaggio anche in impianti già esistenti che spesso presentano spazi limitati, non adatti agli essiccatori tradizionali. L’installazione può essere a parete o a pavimento e l’azionamento richiede pochi passaggi. Anche le operazioni di manutenzione sono agevolate dalla semplicità del design: le speciali cartucce brevettate di cui sono dotati possono essere sostituite in soli 15 minuti. La rimozione dell’umidità e di particelle contaminanti, che si concentrano in fase di compressione dell’aria, è scrupolosamente controllata tramite un sistema di controllo PLC ad alta efficienza. Tutte le informazioni monitorate sono visualizzate su un ampio display digitale. La funzione di sincronizzazione con il compressore consente l’attivazione e lo spegnimento dell’essiccatore in base al funzionamento del compressore stesso, eliminando le perdite di aria essiccata, se non richiesta. Tutti i nuovi essiccatori DD di Mattei garantiscono un flusso continuo di aria compressa secca a pressione costante con un punto di rugiada stabile pari a -40°C (-40°F). Su richiesta si possono avere punti di rugiada da -20°C (-4°F) fino a -70°C (-94°F). Per un impatto ambientale completo su tutti i fronti, i nuovi essiccatori DD presentano un ridotto livello di rumorosità, grazie all’apposito silenziatore posizionato sulla valvola di scarico. L’offerta di Mattei in fatto di essiccatori si completa con la gamma HDD, composta di modelli ad adsorbimento con rigenerazione a caldo.

DUNLOP

Dunlop lancia il nuovo pneumatico D213 GP Pro, progettato per piloti professionisti e successore del D212 GP Pro, celebre vincitore del TT sull’Isola di Man. È il terzo prodotto Hypersport che la casa lancia in 6 mesi, ed è pensato per piloti che beneficiano del supporto tecnico di un team e guidano moto con assetto da gara, come dimostrano le nuove tecnologie che Dunlop ha incorporato nel pneumatico. Dopo il successo dei test in gara, Dunlop ha introdotto la struttura Jointless Belt (JLB) di ultima generazione nel pneumatico anteriore. Questa struttura innovativa presenta 3 tele che controllano la deformazione del pneumatico quando è sottoposto alle forze centrifughe e durante le pieghe ad alta velocità. La nuova struttura JLB è stata progettata per offrire maggiore precisione e stabilità nelle frenate al limite. Insieme alla JLB, Dunlop ha introdotto una nuova forma del profilo anteriore. L’abbinamento di queste tecnologie aumenta la zona di contatto, riduce gli sforzi necessari per raggiungere angoli di piega ottimali e migliora la risposta nell’inserimento in curva. L’uso della tecnologia JLB di Dunlop è stato trasferito anche alla costruzione del pneumatico posteriore. Per il pneumatico posteriore, Dunlop ha deciso di aggiungere alla gamma D213 GP Pro l’opzione Endurance, che si caratterizza per l’impiego della tecnologia Dunlop HTC (Heat Control Technology) per il controllo del calore; questa soluzione aumenta la resistenza del pneumatico grazie a due strati di mescola, uno esterno molto resistente e uno di base che ottimizza le temperature di esercizio in tutte le stagioni e in tutte le tipologie di tracciato. Il disegno del battistrada è stato progettato per ottimizzare i tempi di riscaldamento e fornire la massima aderenza in condizioni di asciutto. Anche la rigidità del battistrada è stata ripensata, per migliorare il grip.

RONAL

La ruota di design Ronal R56 è disponibile per la nuova Audi A5 e BMW Serie 5 senza numero di registrazione. Il cerchione è disponibile per questo modello nelle finiture argento cristallo, nero opaco e nero opaco-frontale diamantato nelle dimensioni 8.0x18 pollici, con un foro di fissaggio di 5x112. Il design a 5 razze di RONAL R56 si caratterizza per la chiarezza delle linee e la presenza possente. Inoltre è particolarmente pratico. Il cerchione allround offre all’automobilista una elevata funzionalità unita alla pregiata lavorazione in qualità OEM. È adatto a tutti i veicoli comuni con diversi fori di fissaggio ed ET ed è combinabile con tutti i colori dei veicoli in base alle tre finiture. In linea con l'intera gamma di prodotti Ronal e Speedline Corse, anche il cerchione è dotato del certificato tedesco di omologazione generale (ABE) ed è compatibile con sensori originali TPMS e la maggior parte dei sensori dei produttori di accessori.

VIPAL

Ad Autopromotec Vipal ha presentato numerosi prodotti, fra cui le coperture certificate come invernali secondo la classificazione europea, e la linea ECO, oltre ai prodotti per la riparazione dei pneumatici. VT220, VT160 e VDA4 sono tre delle coperture esposte ad Autopromotec, certificate come invernali, destinate ai pneumatici radiali impiegati per viaggi di medio e lungo raggio, su strade innevate o fangose. Realizzate con una speciale mescola high-tech, adatta alle basse temperature, offrono prestazioni elevate sui fondi scivolosi grazie al disegno a intagli obliqui che conferisce maggiore stabilità ai blocchi e ottimizza la trazione. VRT3, DV-UM3 e VT110 sono invece tre battistrada testati in Europa per arrivare a offrire prodotti particolarmente performanti dal punto di vista del chilometraggio. In mostra ad Autopromotec anche la linea ECO di Vipal: frutto di anni di ricerca, questa linea rappresenta lo stato dell’arte della tecnologia Vipal, e grazie all’uso di speciali mescole di gomma e alle specifiche configurazioni del disegno battistrada ottimizza il consumo di carburante. Vipal ha infine esposto a Bologna la gamma completa dei suoi prodotti per la riparazione, compresa l’Aramid Patch (RA), prodotto molto resistente agli urti ma anche più leggero e flessibile rispetto ai rattoppi tradizionali; Aramid Patch è realizzato in fibra di aramide, materiale cinque volte più resistente dell’acciaio che genera minori interferenze sul bilanciamento del pneumatico.

BEISSBARTH

Beissbarth ha presentato ad Autopromotec una gamma di prodotti ad alto contenuto tecnologico, orientata all’autofficina del domani. Le soluzioni offerte sono molteplici: le attrezzature DAS, la pedana regolabile LTB e l’assetto EASY 3D garantiscono la taratura dei sistemi di assistenza alla guida di ultima generazione. Inoltre il sistema centra-fari MLD permette la calibrazione anche per vetture dotate di fari full LED. Tutto ciò è stato reso possibile anche grazie alle sinergie con le maggiori case costruttrici di autovetture che da sempre riconoscono a Beissbarth la loro omologazione. Recentemente anche gli smontagomme MS 900 e MS 670 hanno ricevuto l’approvazione Volkswagen e BMW. Con uno sguardo rivolto al futuro, Beissbarth offre nuovi prodotti anche nell’ambito del controllo del veicolo: Touchless garantisce i valori di convergenza e campanatura in meno di 1 minuto, mentre Easy Tread misura l’usura del pneumatico in pochi secondi.

NOKIAN

Dopo il lancio del pneumatico all-season Nokian Hakka Truck Drive, il produttore finlandese completa la gamma Hakka Truck introducendo il nuovo pneumatico premium all-season Nokian Hakka Truck Steer. Per questo prodotto Nokian ha ideato un set di caratteristiche ottimizzate per pneumatici ad asse sterzante a lungo e medio raggio. Nokian Hakka Truck Steer presenta diverse innovazioni, fra cui un nuovo tipo di sipe activator chiamato ‘Oka’ (la traduzione di “spina” in finlandese) per la sua forma. Questa lamellatura è uno dei fattori che danno aderenza al Nokian Hakka Steer. Si tratta di un nuovo design dei battistrada per pneumatici all-weather, con approvazione 3PMSF. Un’altra importante caratteristica è il chilometraggio: Nokian Hakka Truck Steer, afferma il costruttore, è stato progettato per durare, e per questo presenta un battistrada più ampio, che offrendo regolarità di usura aumenta anche il chilometraggio. Inoltre, per evitare che le schegge di pietra restino incastrate nelle fessure, è stato ideato un sistema di protezione delle pareti dell’incavo, che rende la carcassa meno esposta ai danni dovuti alle schegge. Nokian Hakka Truck Drive sarà disponibile a partire dal terzo trimestre 2017 nelle misure 315/80R22.5 e 315/70R22.5, dal quarto trimestre 2017 nella misura 295/80R22.5, e nel primo trimestre 2018 nella misura 385/65R22.5.

FULDA

Fulda annuncia il lancio di Kristall Control SUV, il nuovo pneumatico ad alte prestazioni per SUV, pensato anche per le condizioni invernali più rigide. Il costruttore tedesco ha sviluppato questo nuovo prodotto appositamente per i SUV, che a causa del loro peso e del baricentro alto necessitano di pneumatici che offrano aderenza e handling, soprattutto in condizioni invernali. Fulda Kristall Control SUV si propone come pneumatico in grado di assicurare prestazioni elevate a un prezzo competitivo. La tecnologia Snow Catcher di Fulda, impiegata per il Kristall Control SUV, ottimizza il controllo sulla neve; le scanalature centrali del battistrada lavorano insieme per formare una rete che intrappola la neve. Grazie alle sue proprietà adesive, la stessa neve diventa utile per aumentare il grip. Il disegno utilizza tasselli di connessione tra i blocchi della costolatura centrale al fine di aumentare la rigidità del battistrada. Questa caratteristica serve ad aumentare la stabilità del SUV su strade asciutte. Inoltre, la lamellatura ottimizzata sulla superficie del battistrada garantisce un maggiore volume di gomma che, unitamente alla caratteristica delle lamelle “Bubble Blade”, offre tasselli più robusti per un maggiore controllo su strade asciutte. Il disegno del battistrada crea un’impronta al suolo ampia con una distribuzione uniforme della pressione, che porta a un’usura omogenea e a un aumento del chilometraggio. Secondo le dichiarazioni del costruttore la struttura leggera del pneumatico e la mescola rinnovata consentono una minore dissipazione di energia, riduzione della resistenza al rotolamento e conseguente diminuzione dei consumi di carburante. Fulda Kristall Control SUV è attualmente disponibile in 9 misure comprese fra i 16 e i 20 pollici.

PIRELLI

Nasce la linea PZero Velo, i pneumatici da bici Pirelli frutto di un lungo lavoro di ricerca e sviluppo. Per la mescola Pirelli ha sviluppato un nuovo brevetto, dedicato esclusivamente al mondo velo: SmartNet Silica. Composta da oltre diciassette elementi, la mescola Pirelli è stata sintetizzata nel polo tecnologico dell’innovazione di Milano Bicocca. I ricercatori che hanno lavorato al progetto sono gli stessi che hanno messo a punto le mescole dei P Zero di F1. SmartNet Silica è una molecola a base di silice la cui conformazione differisce dalla silice tradizionale: non ha forma sferica ma allungata, a “bastoncino”. La molecola presenta una tendenza naturale a ordinarsi, invece di avere una disposizione casuale all’interno della struttura. L’ordine porta a diversi vantaggi in termini di prestazioni: la disposizione longitudinale agisce in positivo sulla scorrevolezza del pneumatico, dando prestazioni direzionali molto elevate grazie anche all’estrema elasticità, con conseguente diminuzione della generazione di calore e della resistenza al rotolamento. SmartNet Silica, inoltre, offre il grande vantaggio di non concentrarsi, ma di disperdersi in maniera ampia e omogenea all’interno della struttura: questa proprietà, sommata alla naturale affinità chimica con l’acqua, si traduce in alte prestazioni su bagnato. Un’ulteriore particolarità di SmartNet Silica è quella di saper creare un vero e proprio network di particelle, legando a sé altri elementi della mescola. La stabilità del reticolo molecolare è determinante per garantire il perfetto bilanciamento delle prestazioni e contribuisce alla protezione naturale contro le forature, senza appesantire la struttura del pneumatico e prolungandone la durata nel tempo. La linea conta tre diversi modelli, dedicati ai tre principali utilizzi su strada ed etichettati con il color code mutuato dai P Zero di Formula 1. L’etichetta argento caratterizza il PZero Velo dedicato al road racing. È il più versatile dei tre, leggero, in grado di offrire massima scorrevolezza e handling, oltre a un comportamento su asciutto e su bagnato che trasmette grande sicurezza al ciclista. È pensato per la competizione o l’allenamento, su qualsiasi tipo di asfalto. L’etichetta rossa definisce il PZero Velo TT, il più veloce e leggero della gamma. È caratterizzato da ottima scorrevolezza ed elevato grip, a cui si aggiunge una perfetta tenuta sul bagnato. L’etichetta blu infine, si applica ai 4S, i penumatici PZero Velo quattro-stagioni, ideali in autunno e inverno. Offrono elevata resistenza alla foratura e incredibile grip sul bagnato garantendo, inoltre, massima scorrevolezza e performance. PZero Velo si posiziona nel settore premium del mercato ed è dedicato al ciclista che per la sua bici cerca la performance pura senza rinunciare ad alcuna prestazione. La linea sarà disponibile nei punti vendita in Europa, USA/Canada e Asia Pacifico da agosto 2017.

ORANGE ELECTRONIC

Orange Electronic ha esposto ad Autopromotec una serie di novità nel campo dei sistemi di monitoraggio della pressione dei pneumatici. Il sensore Universale TPMS “Simple Sensor” si presenta come un prodotto semplice, veloce e intuitivo, caratterizzato dalla stessa qualità dei sensori originali OE e in grado di coprire l’89% dei veicoli presenti sul mercato. Compatibile con la maggior parte degli strumenti di diagnosi presenti sul mercato, il sensore può essere programmato con modalità wireless anche a ruota gonfia, per un numero infinito di volte e per qualsiasi tipo di autovettura. Un’altra novità è lo strumento di diagnosi Orange Electronic 4 Mega OPSSII, in grado di leggere tutti i sensori presenti sul mercato internazionale e di clonare e programmare sia i sensori “One by One” che i sensori “Simple Sensor”. Fra le sue principali caratteristiche vi sono la programmazione e clonazione di tutti i sensori OE in modalità wireless anche a ruota gonfia e la possibilità di inserire il codice identificativo in modalità manuale. COBRA2K, infine, è il nuovo kit per il montaggio dei sensori TPMS con valvola in gomma, che consente ai professionisti del settore di non danneggiare il sensore stesso e soprattutto di ottimizzare i tempi di lavoro, infatti permette di montare un sensore completo con la propria valvola nel giro massimo di 5 secondi.

HUNTER

All’ultima edizione di Autopromotec, Rivolta ha presentato il meglio della propria offerta sia in termini di materiale di consumo con Tech, sia con le attrezzature Hunter Engineering Company. A differenza di alcuni anni fa quando Hunter era identificata nell’assetto ruote, oggi invece la proposta della casa americana è diversificata su varie attrezzature, come il Robot Revolution che consente all’operatore di assistere tranquillamente al montaggio/smontaggio di pneumatici fino a 30”: basta solo appoggiare la ruota sul sollevatore basculante per posizionarla sul robot, e la macchina fa tutto il resto.

Altra novità è il centro diagnosi automatico della ruota Road Force Elite, un condensato di innovazioni tecnologiche: dopo aver bloccato la ruota sulla macchina abbassando il carter protettivo vengono acquisite le dimensioni del cerchio e in poco più di un minuto sono disponibili tutte le informazioni per equilibrare la ruota ma anche per eliminare o quantomeno ridurre a livelli tollerabili eventuali vibrazioni o fenomeni di deriva.

Un'altra innovazione molto apprezzata è il software brevettato HunterNet che applicato sulla serie Elite degli impianti assetto ruote già da 2 anni ora è stato esteso alla linea di diagnosi accettazione con la nuova implementazione della funzione Quick View, che visualizza la panoramica di tutti gli interventi di manutenzione necessari. Meno di due minuti con il passaggio della vettura sulla linea di diagnosi sono sufficienti per consegnare al cliente una stampa con i dati di allineamento e dello spessore del battistrada delle 4 ruote. Con HunterNet gli stessi dati possono essere condivisi con il reparto lavorazioni dell’azienda per coordinare le modalità di intervento.

Infine l’apparecchio per assetto ruote veicoli industriali – afferma Rivolta - attualmente è l’unico in grado di effettuare il controllo contestuale di tre assi e di effettuare un check delle condizioni allineamento in meno di quattro minuti senza la necessità di mettere il mezzo sulla buca di correzione. 

BKT

BKT amplia la gamma di prodotti per il settore recycling, nel quale i pneumatici devono offrire resistenza e durevolezza ma anche dare stabilità alla macchina, introducendo due nuovi pneumatici specializzati, destinati alle pale caricatrici e ai macchinari di movimentazione. BK-Loader 53, disponibile nella misura 405/70 R 20, è un pneumatico con cinture in aramide specificamente progettato per equipaggiare le pale caricatrici impegnate nelle applicazioni industriali. È specializzato nelle operazioni di recycling, presenta infatti un particolare disegno del battistrada pensato per aumentare la stabilità laterale, e grazie al battistrada extra profondo offre resistenza all’usura, a tagli e perforazioni.

Earthmax SR 43, disponibile nella misura 29.5 R 29, è un pneumatico radiale indicato per le attività di carico e trasporto materiali nei centri di stoccaggio, raccolta e riciclaggio, nelle cave, nelle miniere a cielo aperto e nei cantieri di demolizione. Il suo fianco rinforzato gli conferisce resistenza e durevolezza. Inoltre, il disegno del battistrada ottimizza trazione e stabilità, mentre le doti di auto-pulitura assicurano la rapida espulsione di detriti. Earthmax SR 43 è disponibile sul mercato nella misura 29.5 R 29.

Questi due pneumatici si aggiungono quindi a Earthmax SR 53 ed Earthmax SR 55, già noti e impiegati nelle operazioni di recycling. Il primo è indicato per loader e dozer impegnati in situazioni estreme, come ad esempio i terreni aspri e rocciosi delle miniere o come le superfici delle industrie operanti nel settore del riciclaggio di metalli. La profondità del battistrada di classe L-5 riduce fortemente l’usura del pneumatico, mentre la mescola è studiata per un’elevata resistenza a tagli e surriscaldamento. Earthmax SR 55 si caratterizza per la profondità e la superficie liscia del battistrada di classe L5-S, ed è particolarmente idoneo per loader destinati alle condizioni severe di carico e spianamento. 

GITI TIRE

Giti Tire lancia Giti GT867, pneumatico per il trasporto urbano con fianchi rinforzati per autobus a uno o due piani e per le flotte di mezzi per la raccolta dei rifiuti. Appositamente progettato per fermate e ripartenze continue con frequenti cambi di velocità e direzione, è disponibile nelle misure 11R22.5, 295/80R22.5, 305/70R22.5 e 315/80R22.5. La capacità di carico è compresa tra 148/145 e 158/150. I fianchi rinforzati sono stati studiati per proteggere il pneumatico dal deterioramento e dall’abrasione del marciapiede, mentre un indicatore di usura segnala quando è il momento di ruotarli e sostituirli. In aggiunta un disegno del battistrada estremamente largo con profonde scanalature ottimizza la durata e un innovativo tassello riduce il rumore migliorando il comfort. Tutte le 4 misure riportano la dicitura M+S. Il Giti GT867 è uno dei 6 pneumatici a nuovo marchio a essere lanciati in Europa nel segmento Truck and Bus durante il periodo di transizione da GT Radial. Questo pneumatico è attualmente utilizzato da più di 100 aziende di autobus in città quali Hong Kong, Shanghai, Beijing, Nanjing e Xi'An e il suo potenziale di mercato è stato individuato anche per l’Europa. Secondo le dichiarazioni del costruttore, il GT867 ha due importanti obiettivi: in primis soddisfare un’ampia domanda da parte di tutta l’Europa di un pneumatico da trasporto urbano in quattro specifiche misure per le quali la protezione dei fianchi è fondamentale; in secondo luogo rispondere ai requisiti OE in materia di sostituzione dei produttori e proprietari di veicoli dell’Estremo Oriente. Come per ogni nuovo pneumatico introdotto nella scuderia Giti, il GT867 è stato del tutto certificato per l’Unione Europea e ampiamente testato con operatori europei per garantire che risponda ai requisiti operativi degli autobus e delle flotte di mezzi per la raccolta rifiuti. Questo pneumatico sintetizza la logica sottostante il rebranding di Giti, ovvero creare una piattaforma globale unica per rendere disponibili in tutto il mondo i propri prodotti, in aggiunta al vantaggio di una significativa ottimizzazione del processo produttivo.