torna all'archivio

Diritto & Rovescio - Archivio

AMBIENTE E SICUREZZA - Gazzetta Ufficiale n. 65 del 18/03/2013

A cura dell'Ingegnere Matteo Cecconi


Decreto Interministeriale 6 marzo 2013
Criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro.
I requisiti richiesti ai formatori sono stati sanciti dalla Commissione consultiva permanente il 18 aprile 2012 e dovranno sostituire quelli stabiliti dalla Conferenza Stato-Regioni del 21 dicembre 2011. In base all’articolo 1 del decreto 6 marzo 2013 sopra citato, si considera “qualificato” il formatore in materia di salute e sicurezza sul lavoro che possieda il prerequisito del diploma di scuola secondaria di secondo grado (con clausola di salvaguardia per chi già svolge l’attività di formatore) e uno dei sei requisiti individuati nell’Allegato al decreto. Il prerequisito e i criteri si applicano a tutti i soggetti formatori in materia di salute e sicurezza sul lavoro dei corsi di cui agli articoli 34 e 37 del D.Lgs. 81/2008 quali regolati dagli Accordi del 21 dicembre 2011. Si tratta di requisiti minimi che non sono vincolanti in riferimento ai corsi di formazione già formalmente e documentalmente approvati e calendarizzati alla data di pubblicazione dell’avviso del decreto. Il decreto entrerà in vigore il 18 marzo 2014.

torna all'archivio