Condividi su

Pneurama Weekly

28/07/2017
ContiCrossContact LX Sport con Rainer Zietlow sulla Via della Seta

Si è svolta lo scorso martedì al porto di Venezia – alla presenza della autorità locali - la cerimonia di partenza del viaggio Venezia-Shangai-Venezia, il percorso sulla “Via della Seta” previsto dal pilota tedesco Rainer Zietlow, che lega il proprio nome a straordinari viaggi in auto intorno al mondo. Partenza dunque dalla città lagunare il 25 luglio e ritorno il mese successivo, esattamente il 25 di agosto, dopo aver percorso circa 12.000 km a bordo di una Volkswagen Tiguan. Sarà sulla strada del ritorno, sul percorso Shangai – Venezia, che l’equipaggio tenterà di stabilire il record mondiale percorrendo la distanza in meno di 6 giorni.

Tra i protagonisti del viaggio anche i pneumatici ContiCrossContact LX Sport, scelti da Zietlow per questa impresa che porterà l’equipaggio ad affrontare fondi stradali molto diversi e condizioni climatiche talvolta estreme. Proprio l’esigenza di ottenere la massima affidabilità abbinata a prestazioni elevate sui differenti terreni sono alla base della scelta di questo pneumatico. Si tratta di un pneumatico studiato appositamente per SUV potenti e veicoli 4x4, marchiato M+S e con caratteristiche della mescola del disegno che ne consentono l’utilizzo “all season”. Il ContiCrossContact LX Sport è un pneumatico versatile per uso prevalentemente stradale ma che non disdegna affatto il fuoristrada. Il disegno del battistrada presenta all’interno delle lamelle che favoriscono l’aderenza su fondi innevati e a bassa aderenza e che ottimizzano il deflusso dell’acqua, e nella parte esterna presenta caratteristiche più stradali in grado di offrire spazi di arresto contenuti su asfalto asciutto, confort di marcia grazie alla spalla chiusa e guidabilità in tutte le condizioni. Il profilo è ottimizzato per ridurre la resistenza al rotolamento ed aumentare il chilometraggio. Il grande viaggio attraverso il Medio Oriente e l’Asia e ritorno sarà documentato e potrà essere seguito grazie ai profili social di Rainer Zietlow.

 - Archivio

torna all'elenco